La definizione della green economy è quella di un modello di economia che genera crescita, crea lavoro e sradica la povertà investendo e salvaguardando le risorse del capitale naturale da cui dipende la sopravvivenza del nostro pianeta. Tale definizione fu data dalla Commissione Europea nel 2011 ed è ancora attualissima. A spiegare cos’è la green economy sono state anche le Nazioni Unite che nel 2012 l’hanno definita come “un’economia che produce benessere umano ed equità sociale, riducendo allo stesso tempo i rischi ambientali e le scarsità ecologiche”.

“Economia verde” è la traduzione letterale del termine “Green economy”, che viene anche tradotta come economia sostenibile o ecologica.

Negli ultimi anni molte aziende, consapevoli dei suoi vantaggi, si sono convertite alla green economy. Questo si è tradotto non solo nel tentativo di massimizzare i propri profitti nel rispetto della sostenibilità ecologica e sociale, ma anche nell’adozione di alcune politiche aziendali come la digitalizzazione e la riduzione dell’uso della carta, l’incentivo all’utilizzo di sistemi di trasporto sostenibili e del car sharing.

Negli articoli di questa sezione forniamo degli esempi di applicazioni di green economy e di come l’innovazione nel settore abbia portato grandi progressi in termini di sostenibilità, diamo informazione sui finanziamenti e fondi nazionali ed europei e di progetti di economia circolare, in cui viene raggiunto l’obiettivo di equilibrio tra energia e natura.