Lavoro: soluzione alla disoccupazione sono i green jobs. Le posizioni più richieste

AAA

Nel periodo di crisi e disoccupazione che stiamo vivendo, trovare un impiego sembra quasi un miraggio, eppure studi recenti dimostrano che il settore green sta ponendo le basi per tantissimi posti di lavoro, i cosiddetti green jobs, occupabili da persone che abbiano una preparazione sempre più incentrata sulle questioni ambientali. Studi statistici dimostrano che lavorare in ambito green ha dato lavoro a quasi 4 milioni di persone in Europa, fenomeno che, seppur lentamente, sta investendo anche l’Italia con il delinearsi alcune posizioni professionali.

Green economy e i nuovi posti di lavoro in campagna

Vediamo quali sono le posizioni più richieste per combattere la disoccupazione.

LE PROFESSIONI GREEN PIU’ RICHIESTE

Tra i green jobs che si stanno diffondendo, le posizioni di lavoro maggiormente richieste riguardano l’Auditor Ambientale, ossia la figura di un imprenditore in grado di verificare il corretto andamento dei processi d’impresa sulla scorta di un proprio retaggio culturale basato su approfondita conoscenza di leggi e regolamenti ambientali e di certificazioni.

Sempre più richiesta al giorno d’oggi, è la figura del Certificatore Energetico, ossia quella di un professionista in grado di produrre un certificato che attesti la classe energetica dell’edificio. In questo settore, in Italia, esistono molte figure impiegate, basti pensare che la sola regione Lombardia conta circa 9000 certificatori.
Quanto alla formazione, i corsi di apprendimento finalizzati al diventare certificatore, sono sparsi in tutta Italia ed è quindi facile documentarsi.

Ulteriore green job insolito, ma di cui si diffonde la necessità a macchia d’olio, riguarda la figura del Disaster Manager, ossia un professionista che con il suo lavoro cerca di tutelarci dalla eventualità di calamità naturali, un vero e proprio responsabile della difesa del suolo che pianifica lo sviluppo del territorio, evitando ipotetiche catastrofi naturali che, oltre a danneggiare il territorio, comporterebbero la perdita di vite umane.

lavoro-green-jobs-c

Figura molto ricercata, in merito alle nuove disposizioni in materia ambientale, riguarda anche il Valutatore di Impatto Ambientale, che ha lo scopo di individuare quanto un determinato intervento possa essere impattante per l’ambiente. In base alle proprie competenze, individua le problematiche che può apportare un dato intervento descrivendone gli effetti.

Sfidando la disoccupazione, altro lavoro potrebbe ritrovarsi facilmente nelle bioingegnerie che interessano la produzione di plastiche usate per i più disparati impieghi del tutto “bio”. Questa figura in Italia trova terreno fertile quanto a formazione, infatti l’Università di Padova e il Politecnico di Torino, hanno previsto dei corsi specifici dedicati allo studio di materiali bio.

Un settore fortemente in voga riguarda l’ecoturismo e quindi la necessità di figure quali Ecoperator che, sulla scorta di proprie conoscenze in botanica, geologia e zoologia sia in grado di stilare degli itinerari ad hoc finalizzati a visitare luoghi incontaminati e di particolare pregio paesaggistico.

Romina Muccio

Romina Muccio Architetto

Ha intrapreso la libera professione e non ne è ancora pentita. A Napoli si occupa di restauro di vecchi edifici ed è fondatrice di un’associazione di donne architetto. Nel tempo libero evade verso la natura incontaminata da plotter e pc e gestisce un piccolo zoo sfamando 2 cani, 2 gatte e una tartaruga.

Ti potrebbero interessare anche...