I am recycled: l’edificio orgoglioso di essere riciclato

edificio-riciclo-spagna-a

“I am recycled” è un edificio industriale di Arrasate (Paesi Baschi, Spagna), progettato dagli architetti dello studio madrileno PKMN. L’edificio, costruito nel 1928, era parte di un impianto siderurgico. Grazie al rinnovamento della struttura, il manufatto potrà avere nuova vita e uscire dallo stato di abbandono in cui versa: sarà utilizzato come centro di riciclaggio, gestione e preparazione di materiali di recupero e laboratorio per oggetti di seconda mano di oltre 2 mila metri quadrati.

Il centro di riciclaggio in Costa Rica per educare e gestire il problema dei rifiuti

È stato denominato dai progettisti “Io sono riciclato” per sottolineare l’importanza dell’azione di trasformazione. L’intervento è stato reso possibile tramite il recupero e il rinforzo strutturale del calcestruzzo, lasciando evidenti le preesistenze industriali.

edificio-riciclo-spagna-b

edificio-riciclo-spagna-c

Il cambiamento è iniziato dalla disposizione delle nuove destinazioni d’uso, minimizzando la previsione di interventi dal punto di vista costruttivo, limitandosi al consolidamento delle pareti strutturali ed esterne, adeguando alcuni elementi architettonici ai regolamenti attuali. Quindi, è stata impressa sull’edificio una super grafica, riconoscibile, puntando sul colore verde come riferimento aziendale associato alla sostenibilità e riciclo. Sulla facciata di “I am recycled” campeggia, come un grande francobollo, il tipico logo di riciclo–riuso, che lo contrassegna suggerendo all’osservatore: “Sono un edificio riciclato”.

edificio-riciclo-spagna-d

All’interno, la grafica aiuta a distinguere le aree commerciali: zone di vendita possono essere riconosciute perché il cromatismo delle superfici che ospitano gli oggetti sono quelle della vecchia fabbrica, fino a due metri di altezza partendo dal livello del pavimento, rendendo gli oggetti riciclati in vendita i veri protagonisti.

edificio-riciclo-spagna-e

Da 2 metri di altezza fino al soffitto il colore verde copre tutto, in netto contrasto con gli elementi della vecchia industria dell’acciaio, come la griglia in cemento armato e vecchi tubi di scarico precedentemente utilizzato per macchine da taglio.

Si costruirà poi “un edificio all’interno di un edificio”, basato su elementi prefabbricati che ricordano strutture a serra. Queste mini–celle che conterranno attività quali uffici, aule e spazi collettivi, saranno inserite all’interno dei volumi principali esistenti dedicati allo stoccaggio e alla vendita.

edificio-riciclo-spagna-f

edificio-riciclo-spagna-g

Questa scelta di “costruire nel costruito” permette di contenere l’impiego di risorse materiali in linea con la filosofia low–cost dell’azienda che punta alla responsabilità ambientale e sociale per il risparmio energetico.

Lucia Terenziani

Lucia Terenziani Architetto

Si perde passeggiando nei borghi storici e nelle città, le piace cogliere istantanee e scorci dimenticati. Vive e lavora a Parma, dove progetta e ri-progetta spazi. Ama leggere, scrivere, visitare musei, immergersi nei boschi e interrogarsi sulle possibilità dell’abitare in armonia con se stessi e la natura che ci circonda.

Ti potrebbero interessare anche...