Come creare un orto e una panca per esterni con i pallet

pallet-orto-panca-d

Il pallet, semplice incrocio di assi di legno di pioppo o di abete, è stato eletto dal design e dall’autoproduzione icona del minimalismo industriale in un recupero giocoso e funzionale del fai da te. Sotto forma di cucine, librerie, divani e letti è entrato nelle case e nei negozi diventando oggetto d’uso quotidiano, economico e flessibile modulo di design. Nascendo per movimentare le merci e trattato per resistere agli agenti atmosferici, ha l’aspetto industriale ed grezzo; perciò è perfetto per creare arredi esterni. Festeggiamo la primavera e la rinascita vegetale con due progetti di riuso: come può un bancale diventare orto pallet e panca per terrazzi o balconi?

Acquista un pallet  

COME REALIZZARE UN ORTO PALLET

L’orto pallet nasce da:

  • un pallet di dimensioni 80x120x13 cm,
  • 6 blocchetti distanziatori,
  • 3 assi di recupero 120x7 cm, 4 di 84x13–15 cm e 4 di 124x13–15 cm,
  • 25 viti,
  • un cacciavite o avvitatore,
  • una sega a mano.

Immagini di un orto dai pallet

Per creare un orto si capovolge il bancale e si avvitano le tre assi di recupero in corrispondenza dei blocchetti; a queste tavole si avvitano le altre tre tavole dopo averle unite ai sei blocchetti distanziatori.

Si chiudono le fiancate con le assi, avvitandole ai blocchetti e al pallet.
Avendo creato una scatola con bucature, è ora possibile riempirla di terriccio e semi o inserire le piantine.

Creare un orto verticale con i pallet

L’orto pallet si configura come giardino mobile da terrazzo o balcone. In alternativa si può utilizzare un solo pallet, ben levigato con la carta vetrata.

Si spilla un tessuto (o della plastica da giardinaggio) sul retro del pallet con la pistola per graffette e sui due fianchi per poi rivestirlo, se si vuole, con una tela di juta.
Si realizzerà così una sacca all’interno del bancale per contenere il terriccio, che sarà pressato e lisciato.

Fasi di realizzazione di un orto verticale con i pallet

La parete vegetale dovrà rimanere almeno un paio di settimane in orizzontale, in modo che il terreno si compatti e le radici attecchiscano; in seguito posizionarlo in verticale appoggiato ad un muro o ad una recinzione.

Le piantine sbucheranno dai tagli; per ottenere un effetto uniforme inserire all’incirca sei piante per fessura. Nella parte superiore si consiglia: verbena, lavanda, malva e calendula, zucca e zucchine. Sotto, invece: pomodori ricadenti, cicorini, lattughini, erbe aromatiche (timo, santoreggia, prezzemolo …), piselli e fragole.

Per la concimazione utilizzare un macerato di ortiche e di equiseto; innaffiare le piante dall’alto e con uno spruzzatore, posizionando un lungo sottovaso al disotto per il gocciolamento dell’orto pallet.

COME REALIZZARE UNA PANCA PALLET

Per creare una panca da giardino di lunghezza 240 cm e altezza 67 cm, occorrono:

  • 4 pallet di dimensioni 80x120x13 cm,
  • due parti di pallet di 44x120x13 cm,
  • 25 viti,
  • cacciavite (o avvitatore),
  • sega a mano,
  • cuscini e vernici (opzionali)

La base della panca è costituita dai 4 pallet interi disposti specularmente e sovrapposti a due a due fissati con le viti; l’altezza è di 23 cm.

Tutorial per realizzare una panca con i pallet

Gli schienali sono formati dalle due parti di pallet, fissati con viti, e posti verticalmente (h 44 cm) sui pallet precedentemente accoppiati.
E’ possibile lasciare la seduta al naturale o trattarla con finiture ecologiche.

Al di sopra delle due sedute completare la panca con cuscini rivestiti di tessuti ecologici e colorati da piante tintorie o da materiale di riciclo (scampoli di tele, t–shirt o coperte cucite a patchwork).

Le fasi per realizzare una panca con i pallet

Come realizzare una panca con bancali facile da trasportare

Per realizzare una panca con bancali facile da trasportare si può utilizzare un unico pallet da dividere in due: una parte sarà utilizzata per la seduta e l’altra per lo schienale. Per il trasporto basterà sollevare lo schienale, staccandolo dalla seduta, e poggiarlo su di essa. In questo modo la panca risulterà molto compatta e facilmente trasportabile. Per facilitare ulteriormente il trasporto si possono aggiungere delle ruote alla base della panca.

L’occorrente per realizzare una panca con bancali facile da trasportare:

  • 1 pallet di dimensioni 80x120x13 cm,
  • sega a mano (o elettrica),
  • piede di porco, martello, pinze,
  • carta vetrata (o levigatrice meccanica),
  • cacciavite (o avvitatore),
  • Opzionale: vernice impregnante all’acqua, cuscini e ruote.

Tutti i passaggi per realizzare una panca con pallet facile da trasportare passo dopo passo:

  1. Poggiare il pallet orizzontalmente su una superficie protetta per evitare di danneggiarla;
  2. Con la sega a mano tagliare le parti superiori delle tre assi di supporto del pallet in modo tale che da un lato restino 5 dei listelli che formeranno la seduta, e dall’altro 4. Si dovrà tagliare in corrispondenza del tocchetto di legno che si trova nel centro del pallet (si veda dal minuto 0:20 al minuto 0:46 del tutorial che segue);
  3. Capovolgere il pallet in modo che i listelli siano a contatto con il pavimento e tagliare anche le parti inferiori delle tre assi di supporto del pallet (dal minuto 0:47 al minuto 1:08 del tutorial sulla panca con bancali che segue);
  4. Servendosi dell’aiuto di un piede di porco, staccare le tre assi ed il tocchetto di legno dalla parte del pallet composta da soli 4 listelli (quella che costituirà lo schienale della panca). Conservare le tre assi appena rimosse, che serviranno per il punto numero 5 di questo tutorial. Con delle pinze, utilizzando dei guanti da lavoro e facendo attenzione a non ferirsi, staccare i chiodi oppure curvarli con le pinze e poi schiacciarli con un martello in modo tale che le estremità appuntite non sporgano dal legno (dal minuto 1:09 al minuto 2:11 del video);
  5. Tagliare le tre assi staccate al punto 4. Un’asse va tagliata in modo che entri tra i due tocchetti di legno della seduta della panca con bancali. Le altre due assi vanno tagliate in tre parti uguali. Le assi più lunghe serviranno da supporto allo schienale. Le assi divise in tre saranno utilizzate per consentire allo schienale della panca di incastrarsi nella seduta. Dopo aver levigato il pallet con una levigatrice o della carta vetrata (2:41 – 2:54), fissare meccanicamente al pallet le assi tagliate (dal minuto 2:11 al minuto 3:13 del tutorial);
  6. Incastrare lo schienale alla seduta e la panca con bancali facile da trasportare è pronta. 

Passaggio opzionale: una volta completata, la panca può essere rifinita con tre mani di vernice impregnante colorata all’acqua (per fini estetici e protettivi per il legno). Una volta asciutta la vernice, si possono aggiungere dei cuscini colorati per decorare e rendere più comoda la seduta.
Il progetto di panca con pallet appena descritto sopra può essere modificato per essere ancora più facile da trasportare semplicemente aggiungendo delle ruote.

DA DOVE PROVIENE?

Posto che il legno sia un bene primario e relazionale e l’up–cycling creativo sia l’imperativo della nostra generazione, la logica del pallet riciclato deve essere sottomessa alla sostenibilità, funzionalità e salubrità.

E’ necessario controllare la provenienza tramite le certificazioni Fsc e Pefc, garanzia che il legno derivi da foreste dei paesi del Nord Europa e sia trasformato con criteri ecosostenibili; la certificazione FitOk garantisce, invece, che il pallet non abbia trasportato merci tossiche o che perlomeno sia stato sanificato.

PALLET CON CREATIVITÀ

Lontani dal conformismo d’arredo e dal semplice bricolage, i progetti con pallet e altri materiali di riciclo sono fatti con creatività, ispirazione, contaminazione e, chiaramente, sono legati al saper fare condiviso.

Possibilita di arredo con i pallet

La panca può incontrare l’orto à porter creando una seduta con piccola aiuola verde seguendo le istruzioni del kit di montaggio, una libreria o attaccapanni per esterni possono essere chiusi da una tenda vegetale, ed aggiungendo delle ruote da bicicletta si potrà spostare il proprio orto mobile in piazze e centri storici.

Elisa Stellacci

Elisa Stellacci Architetto

Di origine barese e studi ferraresi, si occupa di architettura e grafica a Berlino. Lavora in uno studio di paesaggio, adora le ombre, concertini indie-rock e illustrazioni per bimbi. Volubile e curiosa, si perde nei dettagli e divide non equamente il tempo tra lavoro, amici e passioni.

Ti potrebbero interessare anche...