• scritto da Redazione
  • categoria Progetti

Ecocapsule: la mini-casa mobile autosufficiente e sostenibile

L’esterno della mini casa mobile Ecocapsula

Si chiama Ecocapsule, è un progetto slovacco ed ha tutti i requisiti per diventare caposcuola delle tiny house autosufficienti. Trasportabile, super accessoriata e rispettosa dell'ambiente, Ecocapsule è la micro-casa futuristica pensata per poter vivere ovunque, in maniera autosufficiente, senza compromettere l’ambiente.

Il progetto Ecocapsule

Ecocapsule, idea dello studio Nice Architects di Bratislava, è stata presentata ufficialmente nel 2015 al Pioneers festival di Vienna ed è stata esposta al padiglione Slovacchia di Expo 2015.

L’idea innovativa dei giovani architetti mira non solo a offrire un’alternativa a una crescente crisi abitativa ma anche a limitare l’impatto ambientale e il consumo energetico che comporta una casa tradizionale.

“L’Ecocapsule è una micro-casa bella, mobile e autonoma dal punto di vista energetico. L’abbiamo creata perché amiamo la libertà”, spiega Tomas Zacek, amministratore delegato di Nice erchitects.

Ecocapsule, che sembra più una navicella spaziale che una tiny house, presenta un design estremamente innovativo, futuristico ed è in grado di contenere in 8,2 metri quadri di superficie tutto ciò che serve per permettere a due persone di vivere comodamente, in qualsiasi area geografica e altitudine.

All’interno di ogni capsula, lunga 4,5 metri, larga 2,4 e alta 2,5, ci sono un divano letto matrimoniale pieghevole, un'angolo cucina composta da lavello e piano cottura, un tavolo e un bagno dotato di doccia e toilette compostante. La capsula è dotata di due grandi finestre. L’interno è interamente costruito in legno massiccio naturale.

Gli interni dell'Ecocapsula mobile

Caratteristiche Ecocapsule

Ecocapsule è una mini casa alimentata al 100% da energie rinnovabili grazie all'utilizzo di un sistema integrato di fotovoltaico e mini eolico. La turbina eolica ha una potenza di 750 Watt e i pannelli fotovoltaici ad alta efficienza coprono una superficie pari a 2,6 metri quadri. I due sistemi lavorano in perfetta simbiosi e accumulano l'energia in una batteria ad alta capacità, in grado di garantire un’autonomia di circa un anno. Ma non è questa la vera innovazione di Ecocapsule. Il fotovoltaico fai da te, completo di accumulatori, è un sistema alla portata di tutti e presente sul mercato da molti anni. Quel che colpisce di questa mini casa è il suo design, la modularità e la facilità di trasporto.
Ecocapsule è una mini abitazione totalmente autosufficiente che non ha bisogno di allacci elettrici, impianti idrici e gas. La sua struttura è leggera, pesa poco più di una Fita Panda, ed è facilmente trasportabile. Con l’aggiunta delle ruote, in dotazione, diventa mobile e può essere caricata su un camion o imbarcata in un container come fosse una normale roulotte.
Tutta l'acqua utilizzata all'interno della mini casa è prelevata da un sistema di raccolta dell’acqua piovana e della rugiada. Il serbatoio ha una capacità di 700 litri ed è posto sotto la struttura. Grazie a un sistema di filtri l’acqua viene resa potabile per l’uso domestico in cucina e in bagno.

Utilità e costi di Ecocapsule

Grazie alla sua indipendenza energetica e alla facilità di trasporto, Ecocapsule può rivelarsi una soluzione in caso di intervento in zone di emergenza o colpite da catastrofi. Nel contesto urbano può essere posizionata sui tetti di edifici per diventare un piccolo studio mobile o una perfetta soluzione per chi vive da solo. Può inoltre servire come cottage, hotel di lusso mobile o anche solo come stazione di ricarica per le auto elettriche.
Le prime cinquanta Ecocapsule, in edizione limitata, costano circa 80 mila euro + tasse e spedizione. L’anno prossimo si potrà ordinare la seconda generazione, il cui prezzo di vendita sarà decisamente più ridotto.

Ti potrebbero interessare anche...