Ritratti di Hong Kong, città verticale

Hong Kong, nella Repubblica Popolare Cinese, è conosciuta in tutto il mondo per il suo imponente e caratteristico skyline, per il suo porto e per la posizione stretta tra le colline ed il mare. Altrettanto nota è la elevatissima densità di popolazione che la caratterizza questa città verticale. Hong Kong conta infatti più di 7 milioni di persone concentrate in poco più di 1000 kmq, il che porta la città ad avere una delle densità di popolazione più elevate al mondo con più di 6 mila persone per kmq. Le ragioni di tale densità di abitanti sono sia geografiche che storiche: il secolo scorso è stato caratterizzato infatti da un costante flusso migratorio dalla Cina continentale, causato da instabilità politiche e problemi economici delle altre regioni della Repubblica.

ABITARE DENSO AD HONG KONG: LA CASA CON 24 STANZE IN 1 

Il libro fotografico che racconta Hong Kong con le immagini: Vertical Horizon

ARCHITETTURA E VITA QUOTIDIANA

Hong Kong conta nel suo territorio più di 1200 grattacieli, di cui il più alto raggiunge i 484 m ed è uno dei più alti al mondo.
Il continuo aumento di popolazione e la necessità di nuovi spazi offrono alla città la possibilità di sperimentare nuove architetture sempre più all’avanguardia. Infatti pochi in Hong Kong sono gli edifici storici, presto sostituiti da grattacieli in grado di ottimizzare gli spazi. 
Gli abitanti utilizzano per la maggior parte i mezzi pubblici che offrono una rete molto sviluppata di bus, tram e traghetti.I quartieri centrali sono caratterizzati da un complesso sistema di marciapiedi e scale mobili che costituisce il sistema di scale mobili esterne coperte più lungo al mondo. Organizzazione ed efficienza sono necessarie per gestire la complessità di milioni di abitanti in poco spazio.
Pressante è anche il problema della gestione e smaltimento dei rifiuti. Hong Kong produce ogni giorno 13 mila tonnellate di spazzatura, conta tre discariche che però, a questo ritmo di produzione di rifiuti, potrebbero esaurire la capacità già dal 2020.

densita-hong-kong-d

RITRATTI DI HONG KONG

Numerosi artisti, specialmente nel campo della fotografia, sono stati affascinati dalla densità e dall’architettura di questa città.
Hong Kong è stata soggetto di mostre fotografiche già negli anni ’50 e ’60 del Novecento quando il fotografo Ho Fan ritrasse la città. Più recentemente è stata fotografata da Benn Lam e dal tedesco Michael Wolf.
In tali opere l’attenzione è posta sulla smisurata densità della città, dei suoi grattacieli e dei suoi appartamenti, sul senso di claustrofobia che può provocare la vita in ambienti ristretti e condivisi da milioni di persone.
Le fotografie di Michael Wolf mostrano appartamenti stipati in grattacieli come celle di un fittissimo alveare.

© Michael Wolf© Michael Wolf

© Michael Wolf© Michael Wolf

© Romain Jacquet-Lagrèze© Romain Jacquet-Lagrèze

Recentemente ha ritratto la città un fotografo francese, Romain Jacquet-Lagrèze, intitolando una serie di opere “Vertical Horizon”. In questa pubblicazione l’artista ritrae i grattacieli di Hong Kong da una prospettiva diversa da quella degli artisti precedenti. Obiettivo di ogni fotografia non è porre l’accento sulla densità delle abitazioni ma mostrare una città multilivello, che vive in verticale.
Le fotografie, quasi sempre con prospettiva dal basso verso l’alto, mostrano una Hong Kong più umana e vivibile, sottolineandone la verticalità di spazi e percorsi. L’artista sottolinea come in Hong Kong chi visita e vive la città si trovi a percorrere infinite scale, salire innumerevoli piani e utilizzare molti ascensori per trovare ciò che nelle altre città del mondo è solitamente a piano terra. Parchi pubblici, ristoranti, negozi possono trovarsi qui indifferentemente al primo o al decimo piano di un grattacielo.
Pensare, organizzare e vivere gli spazi e la città in verticale sono diventati segno distintivo di Hong Kong e dell’opera di Romain Jacquet-Lagrèze.

Giulia Azzini

Giulia Azzini Ingegnere

Appassionata di architettura sostenibile, le piace scrivere e coniuga qui le due cose. Tra un buon libro e un’escursione in montagna si tiene sempre aggiornata. Ama reinventare la propria casa e quella di familiari o amici.

Ti potrebbero interessare anche...