Il modulo in bambù che supera le calamità

Lo studio di progettazione vietnamita H & P Architects ha realizzato un prototipo di casa in bambù ideato per resistere ad inondazioni grazie al fatto di potersi elevare sino a tre metri dal suolo.

In Vietnam, i fenomeni naturali sono gravi e molteplici: tempeste, inondazioni, frane, siccità, ecc. I danni ogni anno sono notevoli rispetto alla scala mondiale: sono centinaia le persone che muoiono a causa di queste calamità e vaste le aree distrutte dai fenomeni.

CALAMITÀ NATURALI: LA CASA ANFIBIA CHE GALLEGGIA IN CASO DI ALLUVIONE

Una soluzione per mitigare i danni per milioni di persone può essere la Blooming Bamboo House: il modulo base in bambù è realizzato con elementi di diametro 8-10 cm e 4-5 cm e 3,3 e 6,6 metri di lunghezza, ogni casa è assemblata semplicemente con bulloni. Questa architettura compatta è abbastanza resistente da sopportare fenomeni come alta marea fino a 1,5 m.

bambu-calamita-vietnam-b

bambu-calamita-vietnam-c

 

bambu-calamita-vietnam-d

LA BLOOMING BAMBOO HOUSE VISTA DA VICINO

Attualmente, H & P Architects sta sperimentando il modello che resista all’alta marea. Lo spazio può essere versatile e polifunzionale: Casa, Ufficio, Ambulatorio e il Centro comunitario, e può essere diffuso, se necessario, su larga scala.

I progettisti hanno utilizzato una struttura in canne di bambù poste a realizzare delle sorta di cannicci per costruire le pareti, i pavimenti e il tetto, oltre ad altri materiali naturali come la fibra di legno e le foglie di cocco.

La casa può garantire comfort agli abitanti nelle condizioni più avverse e il gruppo di architetti che l'ha progettata stima che il sistema costruttivo e i suoi materiali contribuiranno allo sviluppo ecologico oltre che alla consolidamento dell’economia locale.

Elevata su palafitte, la casa è accessibile tramite scale in legno che conducono a piccoli ponti lungo il perimetro. L'area inferiore può essere utilizzata per tenere piante e animali, ma consentirebbe all'acqua di passare attraverso la struttura che la regge nel caso di inondazione. Le pareti piegano verso l'esterno per favorire la ventilazione l'edificio e, a seconda delle condizioni meteo, la struttura del tetto può essere tenuta aperta o completamente chiusa. Zona giorno e zona notte occupano il piano principale e le scale conducono a spazi sottotetto che possono essere utilizzati per lo studio o la preghiera.

Gli elementi sospesi di bambù, all’esterno, possono essere riempiti con piante per creare un giardino verticale sulla facciata. Di notte, l'illuminazione interna passa attraverso le fessure nelle pareti per mostrare il bagliore dell'edificio verso l’esterno.

bambu-calamita-vietnam-e

La struttura base risulta adatta per soddisfare diversi climi e adattarsi alle più disparate condizioni locali.

Si può costruire la casa, da soli, in 25 giorni. Inoltre, possono essere prodotti in serie con moduli base diverse varianti; il costo totale del modulo base (abitativo) è soltanto 2.500 dollari.

bambu-calamita-vietnam-f

L’immobile è dotato di riscaldamento e di sistema controllato per i consumi in modo da poter essere utile a contribuire in maniera incisiva allo fattore della compatibilità ecologica e al risparmio in termini economici.

Ci si augura che queste costruzioni pongano le condizioni per innescare una sorta di auto-controllo delle emergenze.

Mariangela Martellotta

Mariangela Martellotta Architetto

Architetto pugliese. Prima di decidere di affacciarsi al nascente settore dell’Ecosostenibilità lavorava nel settore degli Appalti Pubblici. È expert consultant in bioarchitettura e progettazione partecipata. Opera nel settore della cantieristica. È membro della Federazione Speleologica Pugliese.

Ti potrebbero interessare anche...