La natura come fulcro: arredare con i giardini verticali

Arredare con i giardini verticali per il comfort indoor

La sostenibilità di materiali e arredi è al centro del dibattito ormai da diversi anni, sia tra gli operatori e specialisti, sia tra chi si trova a costruire e arredare per la prima volta casa.

L’arredamento ecosostenibile è diventato uno dei temi più importanti del momento, non solo per l’impatto ambientale che il mobilio e i complementi d’arredo possono avere, ma anche per il miglioramento degli ambienti e della salubrità degli stessi.

Ridurre l’inquinamento migliorando le caratteristiche degli ambiente

Quando parliamo di arredi ecosostenibili moderni e all’avanguardia non ci riferiamo soltanto ad arredi in materiali biodegradabili o riciclabili, realizzati senza utilizzare prodotti e vernici inquinanti, ma a complementi di arredo che possono avere un impatto concreto sulle qualità ambientali dei nostri ambienti.

Le soluzioni come i giardini verticali in verde stabilizzato possono, ad esempio, avere un impatto positivo su diversi inquinanti quali:

  • polveri sottili,
  • inquinamento acustico,
  • formaldeide
  • agenti patogeni e muffe.

L’effetto del verde stabilizzato sull’inquinamento da polveri sottili pm10

L’inquinamento da polveri sottili è oggi uno dei principali problemi per la salute dell’uomo.

Il verde stabilizzato di qualità e tecnologicamente avanzato è in grado di abbattere l’inquinamento causato da questi agenti già del 26% a quattro giorni dall’installazione.

Gli studi dell’Università di Bologna hanno confermato quanto affermato dai principali produttori di verde stabilizzato: l’impatto sulla presenza di polveri sottili PM10 nell’aria è importante già a partire dalle primissime ore di installazione dei complementi di arredo in verde stabilizzato.

L’effetto che si può ottenere è decisamente interessante, soprattutto per chi vive in città ed è dunque esposto all’azione inquinante delle polveri sottili.

Per abbattere l’inquinamento acustico

L’inquinamento acustico è un problema che affligge moltissimi immobili, sopratutto quelli che sono inseriti in contesti urbani particolarmente rumorosi. I rumori si fanno insopportabili, rendono difficile concentrarsi e riposarsi e sul medio e lungo periodo possono rendere la nostra permanenza in casa o in ufficio poco piacevole.

I giardini verticali, soprattutto con pannelli fonoassorbenti integrati, possono permettere di ridurre l’inquinamento acustico.

Il verde stabilizzato contro la formaldeide

La formaldeide è una sostanza tanto dannosa quanto ubiqua. In edilizia continua ad essere utilizzata, ad esempio, per produrre schiume isolanti, additivi, e prodotti per il trattamento del legno.  

L’Agenzia Internazionale per la Ricerca sul Cancro (IARC) cataloga la formaldeide come sostanza cancerogena per l’uomo (classe 1) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha indicato un limite per il contenuto massimo di formaldeide in casa.

Il verde stabilizzato di qualità e le migliori soluzioni per giardini e orti verticali possono aiutare a ridurne le concentrazioni fino ad eliminarla in breve tempo per rendere gli ambienti più salubri per chi li vive.

Il verde verticale per combattere acari, muffe e agenti patogeni

Le nostre case possono diventare terreno fertile per la proliferazione di muffe, acari della polvere e agenti patogeni in generale. Il modo miglior per evitare che ciò accada è mantenere il tasso di umidità costantemente intorno al 50%.

Il verde stabilizzato e i giardini verticali possono  garantire un’azione del genere: mantengono infatti gli ambienti dove sono installati costantemente a livelli di umidità che rendono particolarmente difficile la proliferazione di muffe, acari della polvere e agenti patogeni.

Con un giardino verticale gli ambienti risultano più salubri anche dal punto di vista dell’umidità e presenza di muffe ad essa associate.

Il verde stabilizzato richiede pochissima manutenzione

Non sempre rinunciamo al verde perché mancano spazi e soluzioni. Spesso infatti è la pigrizia (e il costo altissimo della manutenzione) a farci optare per soluzioni più grigie e meno verdi, senza tutti i vantaggi che vegetazione e fiori possono offrire ai nostri ambienti.

Le soluzioni per giardini verticali in verde stabilizzato permettono invece di godere di tutti i benefici del verde (tra i quali quelli che abbiamo elencato poco sopra) senza doversi necessariamente preoccupare di interventi di manutenzione

Successivamente alla posa non bisognerà più intervenire, dato che il verde stabilizzato è trattato in modo tale da non richiedere né manutenzioni periodiche né straordinarie.

Si può dunque godere del verde senza doversi affidare a giardinieri e dover affrontare spese aggiuntive su quelle di acquisto e senza dover spendere tempo a curare il verde che regalato agli ambienti.

Ti potrebbero interessare anche...