Tendenze per l'illuminazione della cucina: le lampade sospese

L'illuminazione della cucina richiede grande attenzione. È un ambiente costituito da diverse aree (per la preparazione del cibo, il consumo delle pietanze, il relax), per ognuna delle quali è importante progettare al meglio l'illuminazione. Uno degli errori più comuni infatti, è quello di ridurre l'illuminazione della cucina ad una griglia di faretti, efficienti sì, ma che difficilmente rendono lo spazio ospitale come vorremmo. Illuminare adeguatamente il piano di lavoro è importante, ma questo non deve compromettere l'accoglienza della stanza. Tra le ultime tendenze in fatto di illuminazione della cucina ci sono le lampade sospese, perfette per personalizzare e rendere ospitale il cuore di ogni abitazione. 

In copertina: Blank cement wall with three lamps above di Pollapat Chirawong, via Shutterstock.

Esistono tantissime tipologie di lampade sospese, ne analizzeremo alcune: lampade con bulbo esposto, sospese naturali, lampade di riciclo, colorate, ad alta densità e veri e propri lampadari. 

Tutte vengono solitamente installate ad un'altezza di 70-85 cm dal piano di lavoro oppure 160-175 cm da terra. 

LAMPADE CON BULBO ESPOSTO 

Le lampade a bulbo esposto sono in grado di dare all'ambiente un aspetto industriale e ricercato allo stesso tempo. La lampada a sospensione Bulbo blu di Zuma Line disponibile su Duzzle - il nuovo shop di arredamento per la casa e l'ufficio - è giovanile e giocosa, formata da quattro paralumi in vetro a forma di lampadina che scendono da una piastra metallica.

lampade-sospese-bul

LAMPADE SOSPESE NATURALI 

L'idea di avere delle piante in cucina è perfetta soprattutto se le utilizziamo per cucinare. Spesso relegate in un angolo della cucina, installate al lampadario si aggiudicano un ruolo di prim'ordine. E le possibilità di utilizzo sono tantissime!

In questo lampadario vegetale in cui le piante crescono a testa in giù, ai vasi, di ceramica, vetro o plastica riciclata, è necessario aggiungere un disco per evitare la fuoriuscita del terreno e mantenere le radici. Ci sono poi esempi di lampade con la luce centrale ed un vaso tutt'intorno, in cui le piante creano una cascata vegetale. Nell’ultima immagine un'alternativa che reinterpreta le tecniche tradizionali messicane: un vaso di un'argilla porosa che contiene in semi di verdissimi germogli. 

lampade-sospese-nat1

lampade-sospese-nat2

PENDENTI RICICLATI

Il riciclo è fantasia! Sono tanti gli oggetti tipicamente utilizzati in cucina che possono essere reinventati sotto forma di lampade sospese: scolapasta, grattugie, bottiglie, vecchi barattoli e perfino le linguette delle lattine delle bibite. 

lampade-sospese-rec1

lampade-sospese-rec2

I COLORI DELLE LAMPADE SOSPESE

Le lampade sospese sono elementi di arredo e ci si può divertire giocando con i loro colori. In armonia con quelli dell'ambiente o in netto contrasto con essi, ecco qualche coloratissimo esempio.

lampade-sospese-col1

lampade-sospese-col2

CLUSTER DI PENDENTI

Una regola non scritta ma generalmente diffusa è quella di installare un numero dispari di pendenti: 3 o 5 lampade sospese sono solitamente meglio di 2 o 4. Nel dubbio, optando per un "cluster" di lampade, difficilmente si sbaglia. Si può scegliere come distribuirle, se in maniera uniforme o tutte ad altezze diverse. In ogni caso, hanno sempre un forte impatto sul look dell'ambiente. Ecco qualche esempio. 

lampade-sospese-clu

I LAMPADARI

Se sei dell'idea che i lampadari siano adeguati solo in camera da letto, queste immagini ti faranno ricredere. Questa particolare categoria di lampada a sospensione può rivoluzionare l'aspetto di ogni cucina. Ce ne sono di classici, colorati e futuristici, e si adattano alle cucine tradizionali come a quelle più moderne. 

lampade-sospese-cha

Ti potrebbero interessare anche...