La città di Essen eletta Capitale Verde Europea 2017

È Essen, città tedesca situata nella regione del Nord Reno - Westfalia, ad essersi guadagnata l'ambito titolo di Capitale Verde Europea 2017. Nel 1500 la città di Essen possedeva diverse miniere di carbone e per questo motivo cominciò a divenire un importante centro economico. Il suo sviluppo industriale subì un'accelerazione nel 1800 grazie alla nascita dell’industria siderurgica, che trasformò la città in uno dei più grandi poli industriali europei. Alla fine del secolo, Essen contava 100 mila abitanti e cominciava ad avere seri problemi d’inquinamento.

Essen Capitale Verde Europea 2017

Sono trascorsi poco più di cent’anni, durante i quali carbone e acciaio hanno segnato la storia economica di questo grigio polo industriale, punto di partenza per la sua rinascita e trasformazione, al punto da essere eletta Capitale Verde Europea 2017.

Dopo Copenaghen (2014), Bristol (2015) e Lubiana (2016) la città tedesca, che oggi ha circa seicentomila abitanti ed è la nona città della Germania per dimensioni, ha superato nella corsa al titolo di Capitale Verde Europea, città come Porto, Istanbul, Cork e Pécs.

Il prestigioso titolo di Capitale Verde Europea è assegnato ogni anno dall'UE alle città che hanno investito nello sviluppo sostenibile, ottenendo risultati ambientali importanti con il miglioramento della qualità di vita dei cittadini e che rappresentano un modello per gli altri.

La città di Essen ha saputo reinventarsi da polo industriale a “Green and Sustainable City” mettendo in opera numerosi progetti e provvedimenti.

essen capitale verde b

essen capitale verde c

Obiettivi e strategie di sostenibilità

La Capitale Verde Europea 2017 è riuscita a far rivivere il fiume Ruhr, che scorre a sud della città e la attraversa da est a ovest, con il progetto “New Way to Water” e ad attivare la conversione ecologica del fiume Emscher a nord.

Le principali strategie ambientali da raggiungere ad Essen entro il 2030 prevedono:

  • la riduzione delle emissioni di CO2 del 40% entro il 2020 e del 95% entro il 2050;
  • gestire il sistema di acque con spazi verdi polifunzionali per prevenire allagamenti e inondazioni;
  • aumentare la raccolta differenziata al 65% nel 2020; ridurre i livelli d’inquinamento acustico sia di giorno che di notte;
  • recuperare il 15% dell’acqua piovana.

Già oggi la città di Essen vanta 28 mila mq di strade con asfalto antirumore, 376 Km di piste ciclabili e il 95% dei cittadini vivono a 300 metri da aree verdi.

essen capitale verde d

essen capitale verde e

Un 2017 di eventi e progetti

L’amministrazione della città di Essen prevede di avviare durante l’anno oltre 300 progetti ed eventi che miglioreranno ancor più la qualità di vita, mentre la Commissione Europea a giugno lancerà il “Green City Tool”, uno strumento basato sugli stessi 12 criteri per selezionare le capitali verdi e che potrà essere usato da ogni città per monitorare le proprie prestazioni ambientali.

Elena Bozzola

Elena Bozzola Architetto

Si è laureata quando la parola “sostenibile” la pronunciavano in pochi e lei si ostinava a spedire email sulla tutela ambientale a tutti i suoi amici. L’incontro con Architettura Ecosostenibile è stato un colpo di fulmine. Ama la fatica delle salite in montagna e una buona birra ghiacciata dopo la discesa.

Ti potrebbero interessare anche...