Nanocellulosa: nuovo isolante per l'edilizia sostenibile?

Una ricerca finanziata dalla Swedish Strategic Foundation (SSF), condotta in collaborazione con il Politecnico di Torino, e pubblicata su Nature Nanotechnology, ha portato alla luce le notevoli caratteristiche della nanocellulosa, sottoforma di schiuma dalle straordinarie proprietà isolanti ed ignifughe, di gran lunga superiori ai più tradizionali materiali in uso. 

MATERIALI INNOVATIVI: L'ISOLANTE RIFLETTENTE, DALLO SPAZIO ALLE NOSTRE CASE

IL MATERIALE DEL FUTURO?

Il processo con il quale è stata studiato il materiale si chiama "freezecasting", ovvero la combinazione di sospensioni di nanocellulosa, ossido di grafene e nanoparticelle di sepiolite, tutti materiali rinnovabili, che ha permesso la produzione di schiume ultra-leggere, dalle capacità isolanti in netto contrasto con le proprietà dei materiali tradizionali per l'edilizia, i quali statisticamente risultano essere, spesso e malvolentieri, la causa principale dei roghi nelle abitazioni. Inoltre, a differenza di molti prodotti in commercio le schiume isolanti di nanocellulosa non risultano essere tossiche, poiché prive di additivi per la protezione dal fuoco, ottenendo così un ulteriore riconoscimento alle sue prestazioni “green”.

Il processo di produzione inizia con una pasta fibrosa vegetale, la quale viene sottoposta ad omogeneizzazione ad alta pressione, privata delle impurità e lavorata fino ad ottenere le fibre di cellulosa; il prodotto finale, modellabile con facilità ed estremamente flessibile, stupisce per la sua incredibile robustezza, otto volte maggiore, se sottoposta a trazione, di quella riscontrata nell'acciaio.

nanocellulosa-isolante-b

nanocellulosa-isolante-c

La sua versatilità garantisce innumerevoli applicazioni: ad esempio, nella produzione della carta e del cartone, può essere utilizzata come agente di rafforzamento, nei rivestimenti dell'imballaggio alimentare può essere impiegata come materiale da protezione contro l'ossigeno, il vapore acqueo, il grasso e l'olio.

Simona Tannino

Simona Tannino Laureata in Architettura

Adora fare fotografie, scrivere e viaggiare. Quasi quanto lo shopping! Affascinata dalle grandi metropoli, si trasferisce nella City alla ricerca di nuovi stimoli. Un suo desiderio è riuscire a conciliare le sue due grandi passioni: architettura e danza. Colleziona Lego, tra un cantiere ed una mostra d’arte. Ah, è famosa per il suo tiramisù!

Ti potrebbero interessare anche...