Decorare casa in modo eco-friendly: fiori, piante ed elementi di riciclo

Oltre a scegliere i materiali giusti per le finiture, che non contengano sostanze tossiche e siano quanto più possibili naturali, e a selezionare con cura l’arredamento in modo che rispetti gli stessi criteri, si può migliorare la propria casa anche decorandola in modo eco-friendly. Vi proponiamo quindi delle alternative per decorare utilizzando fiori, piante e vari elementi di riciclo.

Decorare con fiori e piante

Piante e fiori sono la scelta più tradizionale per arredare. Scegliendo un vaso di fiori o una bella piantina da sistemare in qualsiasi ambiente della casa, è difficile sbagliare! Donano colore, rilassano e calmano. Esistono anche alcune piante dalle proprietà antinquinanti, in grado di purificare l'aria e altre che assorbono il proprio nutrimento dall'umidità dell'aria. Ma come inserirle nelle nostre case in maniera decorativa ed originale, andando oltre il solito vaso? Le alternative sono diverse ma ve ne proponiamo due che ci piacciono particolarmente: i mini terrari ricavati dal riciclo delle vecchie lampadine e i giardini sospesi.

  • I mini terrari - Da settembre 2014, quando le lampadine a incandescenza sono state bannate dall’Unione Europea, gli amanti del fai-da-te si sono ingegnati per dare loro una seconda vita. Una delle possibilità di riuso delle vecchie lampadine è quella di trasformarle in piccoli terrari realizzati semplicemente eliminando i filamenti dall’interno della lampadina e riempendola con della terra e delle piantine a piacere. Decorano la casa condiscrezione ed originalità. Da provare! Qui un tutorial su come realizzarne di bellissimi.

riciclo lampadine realizzare un mini terrario

  • Giardini sospesi - I giardini sospesi (qui trovate qualche spunto interessante di Livingo) sono un altro sistema originale per decorare con le piante. Si possono utilizzare delle semplici ampolle di vetro riempite con terra e semi da avvolgere a corde intrecciate per appenderle in diversi angoli della casa. Anche i classici vasi in ceramica, dipinti o decorati a piacere e riempiti con delle piantine possono essere sospesi piuttosto che appoggiati tipicamente a terra. Lo si può fare con corde colorate o intrecci macramé. Gli stessi mini terrari, oltre che essere poggiati su una superficie orizzontale, possono essere sospesi appendendoli ai mobili o al soffitto.

Decorare con elementi di riciclo

Le possibilità di decorare con elementi di riciclo sono infinite. Abbiamo recentemente parlato del riciclo di porte e finestre, che può dar luogo a tantissime soluzioni in grado di migliorare la propria casa. E’ il caso di porte riverniciate utilizzate come pannelli a cui appendere oggetti o levigate e trasformate nel ripiano di scrivanie.

riciclare-porte

Anche i pallet, i bancali utilizzati per il trasporto merci, diffusi in ambito mercantile, possono essere utilizzati in diversi modi per decorare la propria casa. Pochi materiali donano alle case lo stesso calore in grado di trasmettere il legno. Le sue superfici naturali, levigate o meno, rendono ogni ambiente più accogliente, confortevole. Usati all’interno o all’esterno, per esempio per creare un orto verticale, i pallet sono così versatili da essere il miglior alleato di ogni appassionato di fai-da-te.

Questi sono solo due esempi perché le possibilità di utilizzare elementi di riciclo sono tantissime, tocca a voi liberare la fantasia per scoprirle tutte!

Ti potrebbero interessare anche...