Ecodesign youth camp: auto-costruzione di complementi d'arredo in legno

Ecodesign Youth camp è un'esperienza formativa che ha luogo in Salento, e prevede la progettazione e l'auto-costruzione di complementi d'arredo ecosostenibili utilizzando esclusivamente legno di recupero.

ecodesign-youth-camp-workshop-b

Giunto alla sua 9° edizione, l'Ecodesign youth camp, organizzato da Laboratorio Linfa (gruppo di liberi professionisti con differenti specializzazioni che si impegnano nella progettazione di sistemi per lo sviluppo sostenibile), è pronto per ospitare 50 giovani provenienti da tutta Europa, che verranno guidati da progettisti, fabbri e falegnami, nel costruire complementi d'arredo ricavati da legno di recupero

I Workshop, gratuiti, saranno due e si terranno dal 17 al 23 e dal 24 al 30 luglio all’interno della Ex-Colonia Stajano, una struttura degli anni ’50 che si trova a Lido Conchiglie, sulla litoranea Gallipoli-S. Maria, all’interno di un campo tende allestito per l’occasione. La settimana di lavoro si articolerà intorno alle attività progettuali e manuali di realizzazione degli allestimenti, seguendo una tabella di marcia che risponderà alle priorità individuate durante il briefing domenicale di apertura. I momenti di svago (passeggiate in bicicletta, jogging, bagni al mare, momenti musicali e conviviali) vengono individuati in collettività, in base all’andamento dei lavori.

In pieno spirito di condivisione, tutte le mansioni e operazioni, anche quelle di cucina e di pulizia degli spazi comuni, sono equamente distribuite tra tutto lo staff e i partecipanti. Il programma giornaliero del workshop consiste nel praticare yoga o correre in bicicletta al mattino, per poi iniziare il lavoro manuale di smembramento di vecchi pallet o mobili.

 ecodesign-youth-camp-workshop-c                                      

I partecipanti potranno sperimentare il cosiddetto Up-Cycling, cioè dare nuova vita a ciò che sembrava da buttare, trasformandolo in qualcosa di più “nobile” rispetto al suo uso originario. Vecchi pancali o cassette della frutta, verranno trasformati in mobili e arredi del nuovo Salento Bike Cafè, il nuovo bar/ciclofficina vicino Gallipoli, dove si potrà gonfiare la ruota della propria bicicletta mentre si sorseggia una birra artigianale o un succo di frutta fatto sul momento.

Durante i Workshop verranno realizzati, sempre utilizzando legno di recupero, anche gli allestimenti per il primo Centro per la Mobilità Lenta di Puglia, che offre diversi servizi al ciclisti e a tutti coloro che vogliono vivere in maniera equilibrata con l'ambiente. 

L'obiettivo dell'evento, secondo Giulia Tenuzzo, di Salento Bici Tour, “è quello di fare di questo luogo un punto di riferimento, per i turisti, per gli abitanti del luogo ma anche per i progettisti, che hanno compreso la gravità della crisi ambientale e vogliono agire per costruire un piccolo pezzo di mondo migliore”.

Sulla stessa linea Luigi Cuppone, di Laboratorio Linfa: “É la voglia di misurarci con la Natura, per capire come migliorare il nostro rapporto con l’Ambiente, che ci porta ormai da 9 anni ad accamparci nel verde, con legno e seghetto alternativo, tende e sacchi a pelo. La convivenza per una settimana con tante persone può far uscire il meglio ma anche il peggio di ognuno di noi; ma è solo dal confronto e dalla condivisione che può nascere un progetto comune, capace di sostenere un’economia più rispettosa delle risorse della Terra.

Il progetto Ecodesign youth camp, quindi, ha una grande influenza su molti livelli del territorio: è in grado di dare forza al turismo sostenibile, allo sport e alla mobilità lenta, in una regione come la Puglia, dove sta crescendo sempre di più la tendenza a valorizzare le risorse ambientali e culturali del territorio.

Elena Solli

Elena Solli Designer

Ha sempre qualche progetto per la testa: che si tratti della creazione di borse e gioielli fatti a mano, o di cambiare città per continuare gli studi, non riesce a rimanere ferma senza far niente. Si è sensibilizzata ai temi ambientali durante un periodo trascorso in una comunità immersa nel verde dell’Oxfordshire inglese.

Ti potrebbero interessare anche...