Antiche tecniche costruttive austriache rivivono in un rifugio alpino

rigugio-austriaco-tradizione-b

Le antiche tecniche costruttive del popolo Walser rivivono nel nuovo rifugio alpino progettato dallo studio Bernardo Bader Architects. Lo chalet è situato nel villaggio di Fontanella tra le montagne austriache Glatthorn e Zafernhorn. La valle è stata meta della migrazione dei Walser, popolo di origine germanica che si insediò nella zona tra il dodicesimo e il tredicesimo secolo; gli architetti, recuperando questi antichi saperi costruttivi, hanno utilizzato le tecniche tradizionali reinterpretandole alla luce delle nuove conoscenze ed esigenze della modernità.

Sfumature di legno nella casa unifamiliare tra il lago e le Alpi

Il volume compatto del rifugio alpino, costruito su un basamento di cemento, affonda le sue radici su un pendio naturale e si erige in superficie con una struttura a telaio di pino, rivestito da pannelli di abete rosso lasciati al grezzo e squadrati di dimensioni casuali.

Il legno, consegnato dalla segheria e installato sulle pareti lasciando che la pelle dell’edificio mostrasse l’imperfezione del materiale “ruvido”, restituisce all’osservatore l’essenza della materia prima, secondo la tecnica costruttiva tipica degli antichi edifici Walser.

rigugio-austriaco-tradizione-c

La trama del tavolato irregolare e il diverso formato delle finestre quadrate creano un gioco di facciata interessante, celando il disegno degli interni e regalando agli occupanti della casa viste incorniciate della vallata, selezionati scorci da poter contemplare, come di fronte a quadro raffigurante lo spettacolo della natura.

rigugio-austriaco-tradizione-f

Costruito su tre piani e con una soffitta sotto il tetto spiovente, lo chalet utilizza per la maggior parte delle finiture legno: dal rivestimento delle pareti in linee di abete bianco alle sedute, dagli arredi ai soffitti.

rigugio-austriaco-tradizione-d

Il soggiorno e le zone pranzo si trovano al piano intermedio che conduce ad una terrazza coperta esposta a sud, mentre, al piano superiore, sono state organizzate tre camere da letto e uno studio; il seminterrato è occupato da una sauna e una zona per lo stoccaggio.

rigugio-austriaco-tradizione-e

La casa è riscaldata tramite una pompa geotermica che offre una fonte di energia sostenibile e da una stufa a legna che garantisce calore supplementare.

Lucia Terenziani

Lucia Terenziani Architetto

Si perde passeggiando nei borghi storici e nelle città, le piace cogliere istantanee e scorci dimenticati. Vive e lavora a Parma, dove progetta e ri-progetta spazi. Ama leggere, scrivere, visitare musei, immergersi nei boschi e interrogarsi sulle possibilità dell’abitare in armonia con se stessi e la natura che ci circonda.

Ti potrebbero interessare anche...