I rifiuti alimentano un’azienda di Chicago

AAA

Windy City, come è comunemente chiamata Chicago, si sta trasformando in un nucleo rivolto all’agricoltura urbana sostenibile. L’imprenditore John Edel – originario della città, che ha già riconvertito con successo un edificio fatiscente a Bridgeport nel Sustainable Manufacturing Center – sta ora cercando di trasformare The Plant, un impianto per il confezionamento di alimenti risalente al 1920, in una rete di produzione agricola a km 0 che si estende in verticale, il cui funzionamento attuale è dovuto a rifiuti alimentari.

Produrre energia dai rifiuti: i robot che funzionano come digestori

Gran parte delle trasformazioni dell’impianto di The Plant sono date da un digestore anaerobico gigante che convertirà i rifiuti alimentari in biogas per energia e riscalderà quattro piani dell’enorme magazzino di mattoni rossi situato nel quartiere Yards di Chicago, per un totale di 93.500 metri quadrati.

rifiuti-azienda-chicago-b

rifiuti-azienda-chicago-c

La conversione di un sito per il confezionamento dei prodotti alimentari in un’azienda agricola verticale è stata in parte resa possibile grazie ad un contributo di 1,5 milioni dollari da parte del Dipartimento dell’Illinois del Commercio (DCEO): un’enorme opportunità economica per sostenere un sistema di energia rinnovabile completo.

Una volta completato, il digestore anaerobico estrapolerà metano da 27 tonnellate di rifiuti alimentari giornalieri e da 11 mila ogni anno.

rifiuti-azienda-chicago-d

rifiuti-azienda-chicago-e

I rifiuti saranno bruciati mediante un sistema di cogenerazione e dovrebbero produrre elettricità e calore per alimentare anche una fabbrica di birra all’interno della stessa azienda e controllare la temperatura dell’edificio.

Alcuni degli undici produttori alimentari attualmente presenti nell’azienda, beneficeranno dei rifiuti alimentari compresi quelli di una fungaia, di un frutteto all’aperto e di un d’allevamento idroponico interno.
L’imprenditore John Edelha di recente dichiarato : “Credo che entro la fine di quest’anno tutto sarà operativo e ben oltre lo zero netto”.

Mariangela Martellotta

Mariangela Martellotta Architetto

Architetto pugliese. Prima di decidere di affacciarsi al nascente settore dell’Ecosostenibilità lavorava nel settore degli Appalti Pubblici. È expert consultant in bioarchitettura e progettazione partecipata. Opera nel settore della cantieristica. È membro della Federazione Speleologica Pugliese.

Ti potrebbero interessare anche...