Cities Alive di Arup: i benefici di involucri vegetali per città più sostenibili

È possibile che l’ammodernamento del paesaggio urbano, tramite l’utilizzo della vegetazione, sia in grado di migliorare il benessere e la salute degli abitanti della città? Possiamo utilizzare le facciate verdi per ridurre il consumo energetico e migliorare la qualità dell’aria ed il benessere delle persone? Arup risponde a queste ed altre domande con il report Cities Alive. 

Il fenomeno dell’urbanizzazione è in crescita a tal punto che si stima che entro il 2025 circa il 75% della popolazione terrestre risiederà nelle città, arrivando a consumare il 70% dell’energia globale. Queste prospettive future sono lo spunto per offrire ai progettisti di oggi un’opportunità unica per migliorare oggi le città in cui vivremo domani.

Cities Alive, il report Arup 

Cities Alive: Green Envelope”, il report realizzato da Arup, ha lo scopo di valutare i benefici che il verde applicato in facciata (giardini verticali) e sui tetti (tetti verdi) ha sulle città. Tale analisi, focalizzata sull'involucro edilizio, è una continuazione della ricerca “Cities Alive: Rethinking Green Infrastuctures” diretta da Tom Armour, direttore globale del settore architettura del paesaggio nel gruppo Arup. 

cities alive arup b

Cinque casi studio globali 

Nello studio "Cities Alive" condotto sui benefici degli involucri vegetali in città, il gruppo Arup ha svolto la ricerca selezionando come casi studio 5 metropoli internazionali:

  1. Berlino
  2. Londra
  3. Los Angeles
  4. Melbourne
  5. Hong Kong

Le città prese in considerazione si differenziano molto tra di loro per morfologia, clima e contesto geografico a cui appartengono. Per ognuna delle città è stato stimato il contributo positivo degli involucri verdi nell’ecosistema urbano attraverso una serie di simulazioni fino ad arrivare alle conclusioni che seguono.
cities alive arup c

cities alive arup d

I benefici degli involucri vegetali

  • Inquinamento atmosferico - Uno dei benefici principali che le facciate verdi apportano all’ambiente in città è la riduzione dell’inquinamento atmosferico. Gli elementi vegetali delle facciate verdi sono in grado di filtrare le sostanze inquinanti. L’analisi Arup ha riportato che in media le facciate verdi sono in grado di determinare una riduzione locale delle concentrazioni di polveri sottili all’interno del canyon urbano che varia tra il 10% ed il 20%.

  • Impatto acustico - Lo studio “Cities Alive: Green Envelope” di Arup ha fatto emergere che le facciate verdi sono in grado di ridurre il livello di rumore globale nelle città assorbendo i suoni che in assenza di vegetazione verrebbero riflessi dalle facciate degli edifici. L’impatto acustico delle facciate è più efficace quando la fonte di rumore si trova lontana dall’involucro verde.

  • Effetti psicologici - La riduzione del rumore contribuisce alla sensazione di calma che il verde è in grado di restituire, complici anche i nuovi suoni della natura (foglie mosse dal vento, cinguettii di uccelli), troppo poco diffusi negli ambienti urbani.

  • Riduzione effetto isola di calore urbana e consumi energetici - Lo studio svolto da Arup ha evidenziato come le facciate ed i tetti verdi siano in grado di attenuare efficacemente il livello di radiazione solare all’interno delle città. Questo beneficio è più efficace nelle città particolarmente dense come Hong Kong e Melbourne, città per la quali si stima una riduzione di picchi di temperatura dell’aria di 10°C. Nelle città meno dense le facciate verdi sono particolarmente d’impatto per la riduzione del consumo energetico degli edifici. Per Los Angeles, città dal clima caldo e che presenta edifici bassi e strade larghe, si stima una riduzione dei consumi energetici dovuta alle facciate verdi dell’8%, mentre per città più dense dell’Europa o dell’Asia la riduzione predetta varia dal 2% al 3%. 

cities alive arup e

Approccio progettuale e prospettive future 

Arup conclude sottolineando che per il design delle città future il punto di partenza sono le persone ovvero il benessere e la salute dei cittadini come elemento fondamentale su cui porre l’attenzione per arrivare a costruire città più vivibili.

Le città e le loro periferie hanno bisogno di una rete di infrastrutture verdi ben distribuite ed organizzate. L’involucro edilizio rappresenta la risorsa a cui i progettisti dovranno ricorrere per creare un ambiente urbano più sano, delle condizioni sociali migliori per gli abitanti della città e resilienza agli effetti del cambiamento climatico.

Lorenza Bisbano

Lorenza Bisbano Architetto

Creativa e curiosa, durante la stesura della sua tesi di laurea riscopre il piacere e la forza della scrittura per la diffusione di informazioni ed idee. Viaggiatrice, esplorando il mondo coniuga la sua passione per l'architettura con la scoperta di nuove culture. 

Ti potrebbero interessare anche...