Guida alle fonti rinnovabili. Un aiuto in un mondo in continua evoluzione

Guida-fonti-rinnovabili

In Italia e nel resto del mondo, nel corso degli ultimi anni, uno dei settori in continua evoluzione è stato quello delle energie da fontirinnovabili. Il motivo è dato dai continui investimenti nella produzione di energia elettrica grazie all’uso del fotovoltaico. È trascorso circa un decennioda quando i primi impianti vennero installati sul territorio nazionale, e diversi sono stati i provvedimenti legislativi che si sono occupati di regolamentare la procedura autorizzativa nonché quella relativa alla richiesta di incentivi da parte degli investitori – pubblici e privati –.

Nel2005 venneintrodotto quello che comunemente è noto come “sistema incentivante delle energie rinnovabili”; ciò che è variato non sono solo le tariffe rivolte al recupero degli investimenti, ma anche le modalità per richiedere gli incentivi. Appare chiaro che il sistema italiano delle energie da fonti rinnovabili sia in continua evoluzione per tenersi al passo con quello europeo.

Guida alle fonti rinnovabili considera la tematica delle fonti rinnovabili, illustrandone le diverse implicazioni tecnico–giuridiche e analizzando le peculiarità del settore ed il suo impatto sul sistema energetico nazionale. L’autore illustra in maniera chiara – sia nei contenuti sia nella scansione degli argomenti – aspetti che appaiono troppo spesso di difficile comprensione agli utenti, sia per la continua evoluzione della normativa sia per la complessità con cui spesso sono delineate i processi pratici per l’installazione e lo utilizzazione delle fonti energetiche rinnovabili.

Il testo è diviso in tre sezioni: introduzione – con relative linee guide per gli impianti da fonti rinnovabili e un utilissimo glossario della terminologia di settore –; la sezione normativa; la rassegna di giurisprudenza in materia di fonti rinnovabili.

La prima sezione tratta delle principali fonti rinnovabili e introduce il tema del “Conto energia” che, rispetto al precedente sistema incentivante, ante 2005, segnò la principale svolta del settore rinnovabili, dal momento che si passò da un sistema che si fondava sul cosiddetto “contributo in conto capitale” a quello che invece faceva capo all’energia effettivamente prodotta dagli impianti da fonti energetiche rinnovabili. Inoltre viene fatto il punto della situazione sul sistema energetico nazionale e sulle procedure autorizzative. Sempre nella parte introduttiva, si trova l’utile glossario con i termini tecnici e amministrativi che servono ad entrare meglio nell’argomento.

La seconda sezione tratta la normativa in cui sono stati inseriti i principali testi sull’argomento:
D.Leg. 3 Marzo 2011, n.28 – di recepimento della direttiva sulle rinnovabili –
D.M. 10 Settembre 2010 – contenente le linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili –
D.Leg. 29 Dicembre 2003, n.387 – nella versione modificata dal D.Leg. n.28/2011
Direttiva 2009/28/CE del 23 Aprile 2009 – sulla promozione dell’uso dell’energia da fonti rinnovabili –

La rassegna giurisprudenziale infine riporta le sentenze in ambito di fonti da energie rinnovabili pronunciate dai giudici nazionali e comunitari, suddivise in quattro macro–aree tematiche, ed ordinate cronologicamente.

Guida alle fonti rinnovabili è rivolto a tecnici, ricercatori e professionisti del settore delle energie da fonti rinnovabili che abbiano esigenza di approfondire queste tematiche sia dal punto di vista tecnico che prettamente giuridico.

Scheda tecnica del libro
Titolo: Guida alle fonti rinnovabili
Formato: 17 x 24 cm
Editore: Legislazione Tecnica
Pagine: 336
Data pubblicazione: Aprile 2011
Autore: Avv. Salvo Renato Cerruto (contributo del Dott. Giampaolo Fusato per la sezione “glossario”)
ISBN: 978862190978

L’autore
Salvo Renato Cerruto è un giovane avvocato di Dolo (Venezia) che completati gli studi classici si laurea nel 2002 in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Padova e nel 2005 consegue un master in diritto societario. Dal 2006 esercita l’attività di avvocato del Foro di Venezia. È autore di testi dell’ambito ambientale ed energetica ed articoli ai quali ha dato il suo contributo come giurista. Collabora con la rivista “Il Sole 24 Ore” e “Rivista Giuridica dell’Ambiente” (Giuffrè editori). Svolge attività di coordinamento e docenza in corsi di formazione ed aggiornamento. È componente del gruppo di studio coordinato dall’Agenzia Regionale per la Prevenzione e Protezione Ambientale del Veneto (ARPAV) sulla classificazione dei rifiuti con valori estremi del PH.

Estratto
Le case e gli uffici influiscono in misura determinante sul consumo globale di energia. Si pensi che l’impiego di energia per il riscaldamento invernale e per il raffrescamento estivo degli edifici rappresenta circa il 40% dei consumi energetici dell’intera Unione Europea; la ricerca di un elevato comfort sia delle abitazioni sia dei luoghi di lavoro ha determinato negli anni un costante incremento dei consumi energetici. Un ingente quantità di energia prodotta viene sprecata in virtù di abitudini scorrette ma anche a causa dell’utilizzo di tecnologie obsolete: il miglioramento dell’efficienza energetica costituisce uno strumento fondamentale di tutela dell’ecosistema considerato che la c.d. <<energia bianca>> (cioè l’energia non consumata e risparmiata) costituisce la prima e vera fonte di energia pulita.

Entra nel libro








Mariangela Martellotta

Mariangela Martellotta Architetto

Architetto pugliese. Prima di decidere di affacciarsi al nascente settore dell’Ecosostenibilità lavorava nel settore degli Appalti Pubblici. È expert consultant in bioarchitettura e progettazione partecipata. Opera nel settore della cantieristica. È membro della Federazione Speleologica Pugliese.

Ti potrebbero interessare anche...