Alla scoperta del sughero portoghese: in viaggio con Tecnosugheri

Assistere alla produzione del pannello di sughero Corkpan, per l'isolamento termo-acustico, e testimoniarne la natura 100% bio è un'esperienza unica, aperta a tutti i professionisti e resa possibile, ogni anno, da Tecnosugheri.

In un periodo storico in cui tutto è magicamente diventato “bio” e il concetto di ecosostenibile e naturale è sembra solo retorica, tutti hanno il diritto di scegliere di non fidarsi e decidere di toccare con mano i prodotti scelti per i propri progetti di bioedilizia.

Non avendo nulla da nascondere, Tecnosugheri, azienda milanese che da 50 anni è specializzata dell'isolamento termo-acustico in sughero, ogni anno organizza un viaggio formativo a Lisbona, accompagnando architetti e progettisti alla scoperta della filiera corta e naturale del sughero.

LE FASI PRODUTTIVE DEL SUGHERO PORTOGHESE

Il viaggio permette, in un raggio di qualche decina di chilometri, di poter assistere a tutte le fasi produttive: dall'estrazione della corteccia dalla Quercia da sughero, alla macinazione, dal processo termico di tostatura alla squadratura dei blocchi, il tutto nel massimo rispetto dell'ambiente, come testimoniato dalla certificazione ABAB – ICEA e natureplus della produzione AMORIM.

Negli anni Tecnosugheri ha accompagnato in Portogallo tantissimi professionisti, Formatori e Consulenti CasaClima, docenti universitari, esperti e luminari della bioarchitettura, e ha constatato che ci sono tre  aspetti che più colpiscono i partecipanti a livello tecnico ed emotivo: la decortica, la tostatura e la prova di comportamento al fuoco.

viaggio-tecnosugheri-a

viaggio-tecnosugheri-c

Constatare con i propri occhi che l'estrazione della corteccia dalla quercia è un'arte totalmente manuale, che si svolge in silenzio surreale, rappresenta un'esperienza che riporta ad una visione del lavoro bucolica e romantica, tipica di altri tempi. Poi, in fabbrica, assistere alla produzione del blocco di sughero, attraverso la sola immissione di vapore in uno stampo contenente corteccia macinata, restituisce il giusto significato al concetto di bioarchitettura e di ecosostenibilità. Ma è quando si scopre che il sughero non brucia e non propaga la fiamma che i professionisti si lasciano andare ad espressioni di stupore, tipicamente fanciullesche.

viaggio-tecnosugheri-d

viaggio-tecnosugheri-e

viaggio-tecnosugheri-f

IL VIAGGIO IN PORTOGALLO

Scegliere il viaggio in Portogallo, approfondire la conoscenza del sughero, da quest'anno è una opportunità aperta a tutti i professionisti, a fronte di un parziale concorso spese.

Si parte il 25 giugno. Per info e iscrizioni: www.tecnosugheri.it

Andrea dell'Orto

Andrea dell'Orto Marketing

Andrea è un 40enne amante della fotografia e della comunicazione, interessi che è riuscito a far convogliare nel suo lavoro nel marketing. E' consulente presso aziende che operano nel campo della bio-architettura. Grazie alla passione per il sughero, ne è diventato profondo conoscitore e divulgatore.

Ti potrebbero interessare anche...