Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

Le 10 piscine più spettacolari e accessibili del mondo

10 piscine accessibili

Accessibili a tutti: questo è l'elemento che accomuna una selezione di 10 piscine sparse per il mondo, 5 indoor e 5 all'aperto, perfettamente integrate con il paesaggio e all'interno delle strutture in cui sorgono.

In copertina: Jumeirah Zabeel Saray Hotel, Dubai – Emirati Arabi Uniti

I progettisti di strutture ricettive sono consapevoli che una delle principali sfide avviene nell’ambito delle strutture per il benessere, al punto che il turismo termale e del relax, anche solo per una scappata di una notte, è ormai una realtà consolidata.

Ricercando in rete "SPA", “Piscine termali”, “Piscine spettacolari”, “Hotel termali”, ecc. si osserva come solo una limitata percentuale delle spettacolari piscine trovate presenti caratteristiche di accessibilità, come se questo requisito fosse solo un "plus" e non un "must". La situazione cambia poco usando una chiave di ricerca più specifica: “Piscine accessibili” o “Piscine con rampa”. Certamente, questo non rende onore a noi progettisti, perché innanzitutto, dimostra una scarsissima capacità d’influire sulle scelte dei propri committenti dovuta probabilmente a una scarsa sensibilità e consapevolezza dell’importanza del diritto all’inclusione sociale.

Secondo i principi del "Design for all" o "Universal Design", ogni infrastruttura dovrebbe essere pensata priva di barriere architettoniche, o per lo meno attrezzata con adeguati dispositivi per superarle in modo da evitare di inserire a posteriori, ausili per il sollevamento spesso orribili, che obbligano il disabile a dipendere da terzi. Eppure basterebbero davvero pochi accorgimenti progettuali e un po’ di empatia per rendere fruibili le piscine! Cari colleghi, non aspettiamo di diventare disabili o anziani per diventare saggi!

Vi proponiamo una selezione di 10 piscine pubbliche più spettacolari e accessibili in giro per il mondo, dove ritrovare il proprio benessere: 5 all'aperto e 5 interne. I criteri di selezione si basano sia sull’originalità della contestualizzazione paesaggistica della composizione architettonica che sul rispetto dei principi del "Design for all" o "Universal Design".

Quelli proposti sono tra i siti più facilmente intercettabili nei motori di ricerca, luogo affermatosi oggi principale per la maggior parte del business perché alla portata di tutti, specialmente di chi ha problemi di mobilità. Segnalateci nei commenti altre piscine spettacolari e accessibili che non abbiamo incluso nella lista. 

Piscine all'aperto

La cornice panoramica è sicuramente il parametro che più influisce sulla psiche del fruitore, tuttavia abbiamo cercato di premiare anche l’aspetto dell’inclusività garantita dalla presenza di un accesso facilitato e sapientemente mitigato, come per esempio attraverso rampe che consentono l’immersione del disabile mediante speciali carrozzine e facilitano l’emersione autonoma grazie anche alla presenza dell’acqua. Evidenziamo che si tratta di un accorgimento progettuale davvero semplice per agevolare gente con diverse disabilità: di bassa statura o con corporatura pesante che potrebbe rischiare di scivolare pericolosamente dalle ordinarie scale metalliche o in cemento con alzate troppo elevate e di solito anche scivolose.

 Union Lido Art & Park Resort, Cavallino di Jesolo - Veneto Union Lido Art & Park Resort, Cavallino di Jesolo - Veneto

 Alborea Eco Resort, Castellaneta Marina - Puglia Alborea Eco Resort, Castellaneta Marina - Puglia

 Hotel Adler Thermae Spa & Relax Resort, San Quirico - Toscana Hotel Adler Thermae Spa & Relax Resort, San Quirico - Toscana

 Alder Dolomiti, Ortisei-Trentino Alto Adige Alder Dolomiti, Ortisei-Trentino Alto Adige

Piscine indoor

Il fruitore viene principalmente stupito da uno scenario dinamico e cinestetico caratterizzato da giochi di luci e riflessi canginti nei colori e nelle geometrie che modulano le superfici di volumi e lamine d’acqua. In questo contesto, molti progettisti si consacrano magistrali orchestratori delle leve fondamentali del relax totale. Completa spesso l’armonioso quadro il riverbero della musicalità delle cascate d’acqua.

 Hotel Thermana Park Lasko, Slovenia Hotel Thermana Park Lasko, Slovenia

 Bains des docks Le Havre, Francia Bains des docks Le Havre, Francia

 Centro sportivo Barcellona, Spagna Centro sportivo Barcellona, Spagna

 Hotel Parco Acque Cappuccini, Gubbio. Umbria, Italia Hotel Parco Acque Cappuccini, Gubbio. Umbria, Italia

 Atomic spa, Sarajevo, Bosnia-Erzegovina Atomic spa, Sarajevo, Bosnia-Erzegovina

L'importanza di progettare piscine accessibili

Secondo l’Osservatorio italiano della disabilità sono circa 3,5 milioni le persone che hanno diverse forme di handicap, alle quali dobbiamo aggiungere anche gli anziani, le famiglie con bambini piccoli in passeggino e le persone con dimensioni fuori standard (obesi, nani e giganti).

Per concludere, ricordiamo che il diritto all’inclusione sociale si riferisce anche al settore turistico e non solo alle strutture e infrastrutture pubbliche. Purtroppo, non sempre le strutture ricettive esistenti sono adeguatamente fruibili e raramente la professionalità degli addetti è all’altezza delle aspettative dei clienti. Il primoLibro Bianco del Turismo accessibile in Italia rivela un dato sconfortante: il 37% dei turisti intervistati ,aventi bisogni speciali, giudicava le informazioni ricevute, in merito ai propri viaggi, non corrispondenti al vero, o solo parzialmente.

Giovanna Barbaro

Giovanna Barbaro Architetto e Tecnologo

Deve il suo carattere cosmopolita a Venezia, dove si laureò in architettura (IUAV). Dal 2008 europrogettista nei settori green economy e clean tech. Nel 2017 ha realizzato uno dei suoi più importanti sogni: fondare Mobility-acess-pass (MAP), un'associazione no profit per la certificazione dei luoghi pubblici per le persone con disabilità motorie. Tra i suoi hobby preferiti: la fotografia e la scrittura