Festival dell’architettura Pugliarch 2012: ecco l’anteprima

Pugliarch-c

Un festival dell’architettura nasce principalmente per ragioni sociali e democratiche, vale a dire per coinvolgere il maggior numero di cittadini al disegno e progetto della propria città e del proprio territorio. Il concetto di pianificazione e urbanistica partecipata dovrebbe ormai sostituire quello speculativo–affaristico–deturpativo che ha trovato ampio spazio nel Secondo Dopoguerra ed un festival potrebbe essere l’occasione per discutere e riflettere sui luoghi collettivi, per ascoltare le opinioni di tutti, per poter dare il proprio contributo alle trasformazioni urbanistiche al fine di realizzare ambienti migliori in cui vivere. Abbiamo assistito troppo passivamente ai cambiamenti repentini degli ultimi decenni ed ora viviamo in grigie e spente periferie, ci muoviamo tra campagne utilizzate come discariche, assistiamo impotenti al deturpamento del territorio.

La festa dell’architettura presentata lo scorso 2 giugno al Castello Carlo V di Monopoli in occasione dell’ inaugurazione della mostra ’10 anni di architettura pubblica e privata nel Salento’, vuole essere un’occasione per partecipare attivamente alla discussione di questi temi, una presa di coscienza della situazione in cui ci ritroviamo ‘quasi’ inconsapevolmente e dei problemi che è necessario risolvere per ritrovare un equilibrio tra noi e l’habitat che ci ospita.

‘SLOW ARCHITECTURE’
Il tema della prima edizione del Festival PugliArc – da un’idea dell’Associazione Gab, Giovani Architetti della Provincia di Bari, e promosso dall’Ordine degli Architetti della Provincia di Bari e dalla Regione Puglia – è ‘Slow Architecture, ‘architettura lenta’, un invito a rallentare e concedersi un momento critico di riflessione sui temi dell’architettura. Abbandonare la logica speculativa della quantità e affrontare i temi della qualità e sostenibilità in architettura partendo dal recupero del concetto di lentezza e dall’elogio del festina lente, dell’affrettarsi lentamente, con ponderazione e prudenza. Si fa riferimento a Slow Food, il movimento che promuove un’alimentazione di qualità e che non sia frutto di una coltivazione frenetica e non provenga da allevamenti intensivi.

LA LEGGE REGIONALE N.13/2008
Nel 2008 la Regione Puglia ha promulgato una innovativa legge sulla qualità e sostenibilità architettonica, la L.R. 10 giugno 2008 n.13 (Norme per l’abitare sostenibile). All’articolo 1 si dichiara che la Regione promuove e incentiva la sostenibilità ambientale e il risparmio energetico sia nelle trasformazioni territoriali e urbane, sia nelle realizzazioni delle opere edilizie, pubbliche e private, nel rispetto dei vincoli derivanti dall’ordinamento comunitario e dei principi fondamentali desumibili dalla normativa vigente in attuazione della Direttiva 2002/91/CE del Parlamento Europeo relativa al rendimento energetico in edilizia ed in linea con la Direttiva 2006/32/CE concernente l’efficienza degli usi finali dell’energia e i servizi energetici. L’obiettivo della legge è migliorare il benessere degli abitanti e ridurre l’impatto ambientale ed i consumi energetici.

L’Assessorato all’Urbanistica, che intende legiferare ancora in questa direzione, punta sullo strumento concorsuale come mezzo per realizzare architetture contemporanee di qualità, in modo da intervenire sul territorio con azioni positive e con trasformazioni integrate e sostenibili.

BANDI DI CONCORSO
Il logo del Festival PugliArc 2012 è l’esito di un concorso di grafica vinto dal designer Umberto Paisani, ma l’Associazione Gab ha rivolto altri appelli a giovani architetti o fotografi:
– il “Call for photo”, bando per giovani fotografi/architetti che vogliano documentare e interpretare il festival attraverso la propria macchina fotografica;
– il “Call for Young Architect Talent, rivolto a giovani architetti che hanno progettato o realizzato architetture sostenibili e di qualità.

Pugliarch-b

Il Festival si svolgerà prevalentemente nella città di Bari ma anche in altre città–satellite, da giovedi 20 a domenica 23 settembre 2012.









Angela Crovace

Angela Crovace Architetto

-

Ti potrebbero interessare anche...