La casa ecologica fatta di pannocchie

Casa-ecologica-pannocchie-f

Pannocchie. Buone da mangiare e, secondo qualche architetto, buone anche per… costruire! Lo studio francese St.Andrè–Lang Architectes ha partecipato al Festival dell’Architettura Sostenibile che si tiene ogni anno in Alsazia e a cui partecipano architetti da tutta Europa. Portando avanti l’idea tanto originale quanto ecologica di utilizzare le pannocchie come materiale edile, è riuscito ad aggiudicarsi il primo premio.

Il concorso richiedeva il progetto di una casa di 20 mq che fosse un esempio diarchitettura sostenibile, e decisamente il progetto degli architetti francesi lo è!

La Tourner Autour du Ried, così è stata battezzata la casa ecologica di pannocchie, ha attualmente trovato collocazione in una zona protetta a Muttersholtz, una cittadina del Nord–Est della Francia. Si tratta di una costruzione a pianta circolare, con la struttura portante interamente in legno, e la copertura inclinata diagonalmente, orientata in modo da riuscire a sfruttare al meglio l’illuminazione naturale, seguendo il percorso che il sole compie durante la giornata.

Ma la parte che ha destato maggiormente l’attenzione della giuria è sicuramente costituita dall’involucro: una sacca di rete metallica contenente migliaia di pannocchie di mais. L’idea riprende la tecnica di essiccazione del mais usata dagli agricoltori del posto, che, applicata alle pareti di un edificio, lo rende dinamico nel tempo. La casa avrà infatti diverse rese cromatiche ad ogni stagione.

L’arredo è basico: una panca di legno continua si muove lungo il perimetro della casa. Al centro è stato realizzato un patio circolare atto a rafforzare il concetto di simbiosi con la natura. L’integrazione con l’ambiente circostante è infatti totale. Il progetto, mira proprio ad essere simbolo di un ritrovato equilibrio tra uomo e ambiente, equilibrio su cui sia possibile fondare le basi dello sviluppo sostenibile.

Casa-ecologica-pannocchie-g









Marta Puleo

Marta Puleo Architetto

Rotella metrica come portachiavi, matita sempre in borsa, gira per la città sempre pronta ad appuntare qualcosa sul suo taccuino. Internet è la sua finestra sul mondo delle novità architettoniche. Ama sperimentare nuove tecniche costruttive, progetta case green e nel tempo libero si rigenera con Mojito:.il suo micione.

Ti potrebbero interessare anche...