5 progetti innovativi per la mobilità sostenibile

Sono tre i requisiti fondamentali per la mobilità sostenibile del futuro: intelligente, innovativa e, soprattutto, elettrica. Non dovremo nemmeno aspettare troppo per l’avvento delle nuove e spettacolari tecnologie pronte a divenire realtà nei prossimi anni, perché numerosissime imprese, startup e centri di ricerca sono già da qualche tempo al lavoro su prototipi fantascientifici per studiare nuovi sistemi di trasporto, a supporto della complessa evoluzione degli attuali centri urbani in smart city. Vi raccontiamo 5 dei migliori progetti presentati in tema di mobilità sostenibile e green.

In copertina: Ecology car concept di Petrmalinak via Shutterstock

MOBILITÀ DEL FUTURO: IN CINA IL PRIMO BUS AD IDROGENO

L'automobile fai-da-te

Una delle proposte arriva dall’Île-de-France; nella cittadina di Grigny, la piccola startup France Craft potrebbe rivoluzionare il mondo dell’automotive con un’auto elettrica modulare, open source, economica e fai da te. Facile da montare, proprio come un tavolo o una libreria, può farlo chiunque, ovunque voglia.

Il cavallo di battaglia si chiama Pixel e comprende tre modelli: X, Y e T pensati per uso commerciale, come utilitaria e per il trasporto di persone. Il prezzo? Meno di 10 mila euro e la possibilità di sostituire in autonomia ogni pezzo che si rompa o non piaccia.

Il design è molto semplice e si compone di soli 580 pezzi contro i sei/diecimila di un veicolo normale, l’autonomia è garantita per cento chilometri.

5-progetti-mobilita-b

5-progetti-mobilita-c

Il traghetto elettrico nei fiordi norvegesi

In Norvegia è già operativo l'innovativo progetto di Ampère, il primo traghetto elettrico al 100%, nato da un concorso per la mobilità sostenibile ideato dal Ministero dei Trasporti norvegese per collegare le città di Lavik e Oppedal, nel Sognefjord. 

Progettato e costruito dal cantiere Fjellstrand, Ampère affronta il tragitto tre le due sponde trentaquattro volte al giorno a una velocità di dieci nodi, trasportando 360 passeggeri e 120 veicoli.

Forte del successo di questo primo esperimento, il governo norvegese sta pensando di creare una flotta di navi elettriche lavorando al Green Coastal Shipping Programme, che prevede la navigazione sostenibile per tutti i tipi di natante (navi cisterna, navi container, traghetti, navi passeggeri, pescherecci, rimorchiatori) nei numerosi fiordi del paese, intorno ai quali si sviluppa gran parte del commercio. 

5-progetti-mobilita-d

Capsule a 1000km/h

Tra pochi mesi in California si svolgeranno i primi test dell’ambizioso sistema di trasporto iperveloce Hyperloop, ideato da Elon Musk. Una vera rivoluzione nel settore della mobilità, capace di rendere i viaggi del futuro notevolmente più brevi.

Si tratta di un particolare tipo di treno formato da capsule galleggianti su un cuscino d’aria e pressurizzate, contenute in tubi d’acciaio sospesi su piloni in cemento a sei metri da terra. Ogni capsula conterrà un massimo di ventotto passeggeri e ne partirà una ogni due minuti, con una velocità media di crociera di oltre 1000 km orari. Tanto per fare un esempio, si potranno percorrere i 610 km che separano Los Angeles da San Francisco in appena trenta minuti.

Il grosso ostacolo che Musk deve ancora riuscire a superare è quello di trovare i finanziamenti necessari per dare vita alla versione finale, fra i sette e i sedici miliardi di dollari.

5-progetti-mobilita-e

5-progetti-mobilita-f

Veicoli elettrici modulari

Parliamo sempre di auto elettriche ma, in questo caso, l’autista non c’è e le singole unità possono collegarsi fra loro come i vagoni di un treno ed essere personalizzate per diventare bar, negozio, ristorante.

L’idea nasce da due giovani italiani, Emanuele Spera e Tommaso Gecchelin, al lavoro sul loro progetto nella Silicon Valley.

Next prevede piccoli moduli elettrici, lunghi come una Smart ma alti e larghi come un autobus, contattabili attraverso un’app, secondo le esigenze di ogni utente.

Negli orari di punta ogni “treno” potrebbe essere composto da una decina di moduli, in orari più tranquilli solo da due o tre. C’è anche la possibilità per un privato di acquistare un modulo attrezzato con letto, bagno e cucina per spostarsi su tragitti più lunghi, componendolo con altri destinati a parenti o amici in una sorta di lungo camper, fatto di aree comunicanti tra loro.

5-progetti-mobilita-g

Megabus su rotaie

In Cina, nelle grandi megalopoli, il traffico è davvero caotico, per non parlare di Pechino perennemente ricoperta da una coltre di smog e intasata quotidianamente da giganteschi ingorghi di automobili.

Proprio nella capitale, alla recente Expo della tecnologia, è stato presentato lo spettacolare progetto del Transit Explore Bus (TEB), un gigantesco veicolo su rotaie, rialzato da terra, somigliante a una galleria in movimento che passa sopra le auto a una velocità che può raggiungere i 60 km/h. Ogni megabus può trasportare fino a millequattrocento persone, sostituendo 40 autobus convenzionali, dispone di tempi più brevi per la messa in opera e costa un quinto rispetto a una metropolitana tradizionale.

Quest’estate entrerà in funzione un prototipo che percorrerà le strade di Qinhuangdao, 330 km a est di Pechino.

5-progetti-mobilita-h

Elena Bozzola

Elena Bozzola Architetto

Si è laureata quando la parola “sostenibile” la pronunciavano in pochi e lei si ostinava a spedire email sulla tutela ambientale a tutti i suoi amici. L’incontro con Architettura Ecosostenibile è stato un colpo di fulmine. Ama la fatica delle salite in montagna e una buona birra ghiacciata dopo la discesa.

Ti potrebbero interessare anche...