Sedie sostenibili: design per sedute green

Per la realizzazione delle sedie si possono utilizzare i materiali più disparati. Sono tanti gli esempi di utilizzo di materiali sostenibili, riciclati o altamente tecnologici per le sedute. Oltre ai classici ed intramontabili legno e cartone, ne abbiamo scovato qualcuno molto particolare: esistono infatti sedie realizzate a partire dai fondi del caffè, dall’intreccio di vecchie magliette oppure da tegole di scarto.

SEDIE COLORATE IN LEGNO

Nonostante la diffusione sul mercato di materiali innovativi e ricercati di ogni tipo, il legno, nel settore dell’arredamento, resta un materiale che non teme rivali. La ragione di questo successo intramontabile sta nelle sue caratteristiche di sostenibilità, tecniche ed estetiche, riconosciute ed apprezzate anche dai non “addetti ai lavori”. È un materiale bello da vedere, che riesce a conferire ad un ambiente un calore ed un senso di accoglienza difficilmente paragonabili a quelli di altri materiali. Non è quindi un caso se in cima a questa rassegna sulle sedute sostenibili abbiamo scelto proprio sedie in legno. Duzzle propone il modello Angie di Stones: sedie comode, leggere e in vendita, a soli 45 euro, nei vivaci colori giallo, azzurro, verde, lime e bianco. Perfette per rallegrare la zona living in attesa dell’estate!

SEDUTE IN CARTONE 

sedia-cartone

Di sedie in cartone ne esistono per tutti i gusti. Quando sono realizzate dall'accostamento di tanti strati di cartone, il risultato è una seduta solida e robusta, con un carattere forte. L'accostamento di strati di cartone non è l'unica soluzione per la realizzazione di sedie in cartone. Molto popolari infatti sono quelle semplicemente derivate da vecchie scatole piegate ed incastrate tra loro a formare sedute perfette per showroom e ed eventi, magari legati alla sostenibilità. Tra le loro caratteristiche, leggerezza e resistenza e la possibilità, nel secondo caso di ripiegarle quando non servono, in modo che non occupino spazio. Il comfort, che non e' il loro punto forte, può essere migliorato grazie a dei cuscini imbottiti di gommapiuma ecologica e rivestiti da una federa di cotone grezzo. 

SEDUTE DAL CAFFÈ

sedia-caffe

A proposito di materiali ricercati, ne esiste uno particolarmente resistente e adatto alle sedute, derivato dai fondi del caffè mischiati a plastica riciclata post–consumo. I fondi del caffè, provenienti da uffici, fabbriche alimentari e caffetterie, donano alle sedie non solo il loro tipico colore scuro, ma anche un aroma molto speciale. Da provare!

UNA SEDIA DA 40 T-SHIRT

sedia-magliette

Nata dalla volontà della designer finlandese Maria Westerberg di ridurre gli sprechi, questa sedia, realizzata con una base metallica e 40 magliette, si è aggiudicata nel 2011 il Green Furniture Sweden Award. Pare che per la realizzazione della sedia la designer abbia chiesto ad ognuno dei suoi amici una vecchia maglietta. Hanno vinto la fantasia ed i colori. 

RICICLO EDILE PER SEDIE DI DESIGN

sedia-riciclo 

In tema architettura, dei bellissimi sgabelli nati dalle tegole tradizionali giapponesi che, per qualche piccolo difetto, vengono scartate dalle aziende produttrici. La leggera curvatura di queste bellissime tegole, già smaltate e colorate, le rende perfette per l’utilizzo come seduta di sgabelli. La provenienza locale delle argilla è un fattore di sostenibilità in più.

Ti potrebbero interessare anche...