Il meraviglioso universo delle piante attraverso le illustrazioni di artisti e botanici

Illustrazione di piante epatiche di Ernst Haeckel

Il mondo delle piante incanta per i suoi colori, le simmetrie perfette, l’esplosione di profumi. E sfogliando le pagine del libro “Flora. Il meraviglioso universo delle piante” edito da Phaidon, ci si imbatte in illustrazioni di un tale realismo che dei fiori ritratti sembra di poterne annusare addirittura l’aroma.

In un volume fotografico, la casa editrice nota per le sue pubblicazioni sulle arti creative, celebra il mondo delle piante in tutte le sue forme, con una raccolta di 300 immagini realistiche ad altissima definizione realizzate con varie tecniche tra cui il disegno a matita, gli acquerelli, ma anche la fotografia, inclusa quella al microscopio. Le piante, con i loro colori sgargianti e le forme più bizzarre, vengono così illustrate dai tratti e dagli scatti di artisti e professionisti di botanica di fama internazionale di periodi storici diversi.

 Beach Barringtonia (Barringtonia asiatica), tratto da “Australian Rainforest Fruits: A Field Guide”, 1994 William T. Cooper © W. T. Cooper da “Fruits of the Australian Tropical Rainforest”, 2005 Beach Barringtonia (Barringtonia asiatica), tratto da “Australian Rainforest Fruits: A Field Guide”, 1994 William T. Cooper © W. T. Cooper da “Fruits of the Australian Tropical Rainforest”, 2005

 Philip Reinagle, Large Flowering Sensitive Plant tratto da Robert John Thornton’s The Temple of Flora, 1799. (Foto: Natural History Museum, London/ Science Photo Library/ Courtesy Flora. Il meraviglioso universo delle piante, Phaidon 2016). Philip Reinagle, Large Flowering Sensitive Plant tratto da Robert John Thornton’s The Temple of Flora, 1799. (Foto: Natural History Museum, London/ Science Photo Library/ Courtesy Flora. Il meraviglioso universo delle piante, Phaidon 2016).

Le illustrazioni botaniche del poliedrico Ernst Haeckel (immagine di copertina), biologo, zoologo, filosofo e artista tedesco, reso celebre dalla pubblicazione dei primi anni del ‘900 “Kunstform der Natur” (Le forme artistiche della natura) sono affiancate, nelle pagine di “Flora”, a quelle dell’artista, studioso e fotografo inglese Rob Kesseler, affascinato dalle potenzialità della rappresentazione delle piante al microscopio. Il confronto tra le rappresentazioni grafiche del mondo botanico da parte di questi due artisti di epoche lontane, fa riflettere sulla potenza espressiva di mezzi di rappresentazione così diversi, eppure in grado di illustrare fiori e piante in modo così ugualmente affascinante.  

 Scabiosa crenata. Frutto – diametro 7.2mm, 2013 Rob Kesseler (Foto: © Collezione di Rob Kesseler / Courtesy Flora. Il meraviglioso universo delle piante, Phaidon 2016). Scabiosa crenata. Frutto – diametro 7.2mm, 2013 Rob Kesseler (Foto: © Collezione di Rob Kesseler / Courtesy Flora. Il meraviglioso universo delle piante, Phaidon 2016).

Il volume copre un arco temporale ben più vasto dei 100 anni che separano il lavoro di Haeckel da quello di Kesseler: tra le illustrazioni se ne trovano anche di tratte da manoscritti medioevali. Ben prima dell’avvento della fotografia e delle più moderne tecniche di rappresentazione grafica gli artisti e scienziati di ogni epoca sono stati conquistati dal fascino del mondo vegetale e hanno scelto di raffigurarne le forme, i colori sgargianti, le sfumature delicate, per motivi puramente estetici o per studi scientifici. 

Il testo che accompagna le immagini contribuisce a creare un alone di fascino intorno alle illustrazioni, inserendole nel contesto in cui sono state realizzate, come gli acquerelli di James Cook, le cui pennellate risalgono alle esplorazioni dell’avventuriero in Australia.

L’interesse per il mondo vegetale ha rapito artisti di ogni epoca, e le loro rappresentazioni rapiranno chi si imbatterà nelle pagine del libro Flora

Ti potrebbero interessare anche...