Writer's shed a Londra: il rifugio dello scrittore

Uno scrittore e illustratore ha deciso di rifugiarsi a Londra per poter lavorare in un ambiente lontano dal frastuono e dal traffico e allo stesso tempo a stretto contatto con la città. Per assolvere a questo difficile compito, lo studio di progettazione Weston Surman & Deane ha realizzato "Writer's shed", un piccolo edificio in legno a un solo livello in un giardino lungo e stretto posizionato a ridosso delle case a cortina in mattoni e dominato da un imponente albero.

LA CASA-RIFUGIO PER I VOLONTARI DEL PARCO DI UTRECHT

Il progetto di Writer's Shed

L’idea progettuale nasce dalla rielaborazione del classico capanno degli attrezzi trasformato da riparo per gli oggetti a rifugio per le persone. Il volume del Writer's shed, accostato su tre lati alla staccionata che delimita la proprietà, si distingue per una copertura a doppia falda non simmetrica, che ha permesso l’apertura di un ampio lucernario orientato a Nord, e per la facciata principale retroilluminata aperta verso il giardino e schermata da una serie di listelli in legno di cedro. L’arretramento dell’ampia porta d’ingresso scorrevole e vetrata ha permesso la creazione di una piccola veranda coperta.

scrittore-rifugio-b

Lo spazio interno del rifugio dello scrittore si articola in un unico ambiente. La parete di fondo è stata sfruttata per collocare la stufa in ghisa, che garantisce il riscaldamento invernale, un lavandino in pietra con annesso piano di appoggio per potersi preparare una tazza di te e una libreria. Il mobile è formato da una serie di scaffali in truciolato che assecondano l’inclinazione della copertura e la curva della canna fumaria e un ripiano è stato dedicato a un’insolita finestra. In un angolo è stato ricavato un minuscolo bagno, che ha permesso la creazione di una nicchia per ricavare una postazione di studio. 

Tutte le superfici interne sono di colore bianco: il legno in pino delle pareti, dei pavimenti e del tetto è stato sbiancato. Inoltre, intorno alla stufa, per evitare l’insorgere di possibili incendi, è stato realizzato un basamento in calcestruzzo. I progettisti con pochi ed essenziali elementi sono riusciti a realizzare un luogo tranquillo e neutro per permettere allo scrittore di creare nuovi mondi con la sua fantasia.

scrittore-rifugio-c

scrittore-rifugio-d

Chiara Nicora

Chiara Nicora Architetto

Architetto interessato ad approfondire i temi legati alla riqualificazione del costruito, progetta case e allestimenti temporanei. Affascinata dal mondo dell'arte in tutte le sue molteplici espressioni, dedica il suo tempo libero come volontaria per il patrimonio culturale.

Ti potrebbero interessare anche...