L'involucro di piante rampicanti dell'Hotel Babylon in Vietnam

Hotel Babylon è un albergo progettato dall'architetto Vo Trong Nghia sulla costa Vietnamita. L’hotel si colloca accanto alla strada che collega la città di Da Nang con la storica cittadina di Hoi An, è dotato di tutti i comfort, strutture per lo sport, spa e aree relax. Per far sì che gli ospiti godano di un soggiorno in pieno relax che concili corpo e mente, l’hotel è stato progettato con elementi naturali come bambù e pietra e la vegetazione rampicante è lasciata libera di crescere sull'involucro della struttura.

FACCIATE VERDI: UN INVOLUCRO PER UCCELLI E FARFALLE

hotel-babylon-vietnam-b 

hotel-babylon-vietnam-c

 hotel-babylon-vietnam-d

La struttura prende il nome di “Babylon” proprio per richiamare i più famosi giardini pensili della storia. L’hotel si presenta con una forma a “L”, all'interno vi sono 32 camere dislocate su 3 piani che fanno da sfondo ad una piscina con annessi ambienti di servizio e deposito. La particolare forma a “L” permette di avere un ambiente aperto ma allo stesso tempo riservato e tranquillo, così da risultare uno spazio semi-privato a contatto con l’esterno e con la natura.

  hotel-babylon-vietnam-e

hotel-babylon-vietnam-f

hotel-babylon-vietnam-g

I prospetti dell’Hotel Babylon sono realizzati mediante delle lamelle fisse in calcestruzzo ricoperte da piante rampicanti. Questo involucro consente di avere un buon ombreggiamento, una giusta riservatezza e privacy per i clienti dell’hotel senza però ostacolare il passaggio e il ricircolo dell’aria. I materiali sono stati pensati per armonizzarsi con la natura circostante. Inoltre questa disposizione consente di minimizzare la radiazione termica dei raggi solari nella stagione estiva, caratterizzata dal clima tropicale, creando una zona idonea alla crescita delle piante.

hotel-babylon-vietnam-h

hotel-babylon-vietnam-i

La sensazione che hanno gli ospiti una volta entrati nell'Hotel è quella di essere immersi in una foresta tropicale, assaporandone odori e paesaggi anche restando nelle proprie stanze d’albergo o sui balconi. Le piante utilizzate per le pareti verticali sono tutte di specie differenti:

  • la Quisqualis Indica è la pianta che si trova sulle scale e affiancata agli elementi in cemento armato, molto particolare è la sua fioritura che cambia colore nell’arco della stessa settimana, fiorisce nei mesi estivi (da giugno a settembre);
  • la Vernonia Elliptica, la Spathiphyllum Wallisii e la Aglaia Duperreana si trovano lungo i corridoi e nelle verande.

hotel-babylon-vietnam-l

hotel-babylon-vietnam-m

Alessia Anzellotti

Alessia Anzellotti Architetto

Giovane mamma-architetto, appassionata di moda, viaggi e fotografia. Vive in un paesino circondata da alberi di olive e nocciole. Si destreggia abilmente tra giochi per bambini e passeggiate con la macchina fotografica sempre in mano, pronta a cogliere ogni frammento dell’architettura circostante.

Ti potrebbero interessare anche...