Grattacieli in legno. Nuovo record per Oakwood: sarà il più alto del mondo

I primi giorni di aprile, al sindaco di Londra Boris Johnson è stato presentato un progetto che potrebbe cambiare lo skyline della città diventando il secondo grattacielo più alto di Londra e il grattacielo in legno più alto del mondo. Si tratta di Oakwood Tower Barbican, progettato dallo studio PLP Architecture.

FRAMEWORK TOWER, IL PIÙ ALTO GRATTACIELO IN LEGNO DEGLI USA

Oakwood, una torre in legno di 300 m di altezza, segnerà la svolta non solo nel panorama dei cieli di Londra, ma anche nella storia dei grattacieli in legno mai costruiti (superando anche alcuni progetti in via di realizzazione).

“L’uso del legno potrebbe trasformare il modo di costruire di questa città” afferma Kevin Flanagan (partner dello studio PLP Architecture).

Il legno per gli edifici alti

Il legno è la risorsa naturale, ecologica e rinnovabile più diffusa al mondo, uno dei primi materiali ad essere stati utilizzati in architettura e forse uno dei primi ad essere stato sostituito troppo presto da quelle che un tempo sembravano le “tecnologie del futuro” (acciaio, ferro e cemento). Proprio per le sue potenzialità è stato da sempre un materiale affascinante per i costruttori poiché permette di ridurre i tempi di produzione e costruzione, ma soprattutto permette un recupero ed un riciclo così da poter attribuire all’edificio un suo ciclo di vita.

Dimostrazioni concrete di “risparmio” energetico ne abbiamo basandoci sui dati certi del Forte Building di Melbourne, il grattacielo in legno che ad oggi possiede il primato mondiale per il suo tipo di struttura: secondo gli studi del Royal Melbourne Institute of Technology, l’edificio ha 1.400 tonnellate in meno di emissioni di CO2 rispetto ad una classica costruzione in acciaio o cemento.

oakwood-tower-londra-b

Oakwood, un grattacielo in legno per Londra

Il progetto di Oakwood prevede un’estensione in verticale di circa 300 mt (80 piani in totale) che va ad integrarsi al celebre centro culturale e residenziale Barbican, a nord di Londra. La struttura sarà in legno lamellare incrociato, spesso utilizzato per questo tipo di edifici (proprio nella città di Londra è presente The Cube, altro famoso edificio realizzato con la stessa tipologia costruttiva) e ospiterà al suo interno più di 1000 abitazioni per un totale di 100 mila mq.

oakwood-tower-londra-c

Oakwood Tower Barbican vede coinvolti, oltre al gruppo di architettura PLP Architecture, gli ingegneri Smith & Wallwork e i ricercatori dell’Università di Cambridge, i quali assicurano la reale possibilità di costruzione e hanno verificato che gli standard anti-incendio previsti sono addirittura superiori a quelli di un equivalente grattacielo in acciaio.

Se alla fine questo progetto verrà realizzato, segnerà un nuovo punto di inizio per la nuova era delle costruzioni in legno, facendo si che questo materiale si affermi definitivamente nel campo degli edifici alti. 

Alessia Anzellotti

Alessia Anzellotti Architetto

Giovane mamma-architetto, appassionata di moda, viaggi e fotografia. Vive in un paesino circondata da alberi di olive e nocciole. Si destreggia abilmente tra giochi per bambini e passeggiate con la macchina fotografica sempre in mano, pronta a cogliere ogni frammento dell’architettura circostante.

Ti potrebbero interessare anche...