Diogene: la mini abitazione sostenibile firmata Renzo Piano

AAA

Nel giugno 2013 è stata presentata la più piccola abitazione del mondo installata nel giardino del Vitra Campus in Germania. Si tratta di Diogene, la mini casa sostenibile che Renzo Piano ha progettato raccogliendo le riflessioni di un’intera vita, prove e verifiche che risalgono ai tempi dei suoi studi universitari, un percorso che lo ha portato a realizzare questo prototipo di casa ecologica e auto–sostenibile. Il nome deriva dall’aneddoto del filosofo greco Diogene, il qualeabbandona il modo di vivere superficiale basato sulla materialità per vivere in una semplice e umile botte.

8 stanze in 1: la Tiny House per risparmiare suolo a New York

Scopri di più sui progetti Renzo Piano

LE DIMENSIONI

Diogene occupa solo uno spazio di 6 mq, con una superficie calpestabile di appena 3 metri e un’altezza di 2,5 metri. Concepita per essere abitata da una sola persona, la mini abitazione di Renzo Piano presenta, in questo spazio ridotto all’essenziale, ogni tipo di comfort così da renderla piacevolmente vivibile.

LE ACCORTEZZE ECOLOGICHE

Piccola e completamente in grado di auto–sostenersi grazie allo sfruttamento dei cicli e delle risorse naturali, riesce ad essere completamente indipendente dalle infrastrutture e dai comuni servizi energetici offerti dalla città. L’abitazione sostenibile è stata realizzata con un tipo di legno che sarà facilmente riciclabile una volta dismessa, mentre un rivestimento esterno in alluminio protegge il legno dagli agenti atmosferici.

diogene-renzo-piano-b

Gli impianti tecnologici permettono la raccolta dell’acqua piovana e il suo riutilizzo, lo sfruttamento solare per la produzione di elettricità e acqua calda, sono installate finestre con doppia vetrocamera che limitano la dispersione di calore invernale e un wc biologico. Ogni impianto non è pensato da Renzo Piano come singolo, ma in una visione d’insieme tale da creare un ciclo chiuso in cui le risorse in entrata vengono sfruttate al massimo.

diogene-renzo-piano-c

L’INTERNO

Internamente Diogene è organizzata in due spazi: uno più grande per il living convertibile a zona notte e uno ulteriormente frazionato in due zone, su un lato piccola cucina con soppalco che funge da armadio/ripostiglio e su quello opposto si collocano tanti scomparti per la pulizia del corpo, doccia e wc.

diogene-renzo-piano-d

Gli elementi d’arredo sono perfettamente flessibili nel modo d’utilizzo, pensati per essere ripiegabili e a scomparsa quando non utilizzati. Tutto è ridotto all’essenziale ma perfettamente funzionante e funzionale, involucro e arredi sono pensati come unità e abilmente integrati come un gioco ad incastro.

Nancy Da Campo

Nancy Da Campo Architetto

-

Ti potrebbero interessare anche...