30 St Mary Axe di Foster + Partners

30 St Mary Axe progettato da Foster+Partners è stato definito dallo stesso Sir Norman Foster come “il primo edificio alto ecologico di Londra”. Immediatamente riconoscibile per la sua forma a cetriaolo nello skyline londinese, tanto da essere soprannominato "The Gherkin", il grattacielo realizzato per la sede della Swiss Re è alto 41 piano per un totale di 46.400 metri quadrati di spazi per uffici insieme a una galleria di negozi e caffetterie accessibili da una piazza di nuova creazione. Al vertice è una sala club che offre uno spettacolare panorama a 360 gradi in tutta la capitale. La pianta circolare si allarga al al centro per slanciare l'edificio, per poi rastremarsi ai piani più alti. Il suo profilo curvo realizzato completamente in vetro senza soluzione di continuità e sorretto da una struttura detta core+diagrid in acciaio e alluminio, riduce le deviazioni del vento rispetto a una torre rettilinea di dimensioni simili, contribuendo a mantenere un ambiente confortevole a livello del suolo e crea differenziali di pressione esterni che vengono sfruttati per guidare un sistema unico di ventilazione naturale. All'interno i singoli piani sono ruotati fra di loro di circa 5 gradi, creando in pianta degli spazi dalla forma di spirali triangolari che, attraversando l’edificio trasversalmente in tutta la sua altezza, come pozzi di luce, massimizzano l’ingresso di luce naturale e funzionano come “polmoni” dell’edificio, agevolando la circolazione dell'aria tra i singoli piani.

30 St Mary Axe

Quest'opera appartiene alla categoria Luoghi di lavoro. Scoprine altre.

Vuoi saperne di più? Leggi questo articolo:

Ti potrebbero interessare anche...