Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

I risultati del concorso Observatory Houses

Il vincitore del concorso Observatory Houses e le sue bolle trasparenti

In un luogo incantato in cui il brillio degli astri da spettacolo ogni notte, si trova il castello di Roccascalegna, una struttura di antica fondazione arroccata su una sporgenza rocciosa a cui YAC (in collaborazione con Agenzia del Demanio, ItalianExhibition Group, Comune di Roccascalegna, Casabella e Associazione Italiana Confindustria Alberghi) ha proposto di dare una nuova funzione in linea con la collocazione geografica e le caratteristiche dell’imponente struttura.

Ad Aprile di quest’anno ha lanciato un concorso di idee dal titolo Observatory Houses, per invitare alla rifunzionalizzazione del castello situato in provincia di Chieti e alla progettazione di una residenza-osservatorio.

Tra gli oltre 3 mila partecipanti, provenienti da 101 nazioni, tre i vincitori premiati da una giuria d’eccellenza composta da esponenti del panorama architettonico internazionale, e professionisti locali.

Il primo premio del concorso Observatory Houses è stato aggiudicato dal team italiano di gcarchitetti, che lascia il volume del castello quasi intatto, aggiungendo solo un volume per ospitare le residenze-osservatorio, ognuna con accesso ad un terrazzo dal quale ammirare le stelle racchiusi all’interno di una bolla trasparente (foto di copertina).

È australiano il team MAYBE, vincitore del secondo premio che propone un nuovo corpo di fabbrica formato dalla rotazione di una geometria semplice intorno all’asse verticale, che punta verso il cielo. Ne deriva un giroscopio che racchiude un giardino circolare e crea un tetto dal quale ammirare il castello e le stelle.

Il secondo classificato del concorso di YAC per il castello di Roccascalegna

Il gruppo del Regno Unito NE_HOUSE si aggiudica il terzo posto, con un progetto costituito da più parti, connesse tra loro, che utilizzano lo stesso linguaggio del costruito esistente: la Observatory House, le Observatory Cabins e lo skylounge.

Il progetto terzo classificato al concorso Observatory Houses

Le menzioni “gold” vanno a Romain Bonino (Francia), Studio Pare (Italia), MAKA (Italia) e Architectress (Stati Uniti).

Ulteriori informazioni sul concorso Observatory Houses e la lista completa dei vincitori sulla pagina dedicata al concorso sul sito di YAC.

e-max.it: your social media marketing partner