Arcadia Center a Milano: la riqualificazione con tecnologia Open Bim

A Milano, nel quartiere Gallaratese si trova l’edificio anni ’70 oggetto di una totale opera di riqualificazione con la tecnologia dell'Open Bim: quasi 20mila mq di superficie che verrà completamente rinnovato, grazie al progetto per l'Arcadia Center dello studio dell’architetto Giuseppe Tortato.

L'architetto, ha così commentato: «Abbiamo cercato di recuperare la dinamicità dell'impianto architettonico originale, offuscata nel corso degli anni dai successivi interventi eliminando tutto ciò che non fosse strutturale e creando di fatto un edificio totalmente nuovo non solo per il sinuoso design esterno delle facciate ma anche e soprattutto per i contenuti tecnologici ed il comfort offerto agli utenti finali».

Il complesso è situato esattamente in via Grosio (Milano) e diventerà il nuovo quartier generale della Volkswagen Leasing e Volkswagen Bank.
Denominato Arcadia Center, il progetto ha come committente Fondo Immobilium 2001, fondo di investimento alternativo immobiliare di tipo chiuso e destinato al terziario, gestito da Investire sgr spa.

 ll progetto Arcadia Center per riqualificare l'intera area del quartiere Gallaratese di via Grosio a Milano. ll progetto Arcadia Center per riqualificare l'intera area del quartiere Gallaratese di via Grosio a Milano.

Rigenerazione urbana e architettura sinuosa 

Ciò che contraddistingue Arcadia Center, un progetto di riqualificazione, è l'architettura sinuosa realizzata con il contrasto tra due colori:

  • il bianco dei fascioni curvilinei a sezione variabile che abbracciano l'edificio sul fronte strada
  • il grigio antracite che caratterizza i volumi spigolosi e tesi del resto dell'edificio.

L'Arcadia Center di Milano e la certificazione Leed

Certificazione Leed

Arcadia Center è un edificio destinato a concorrere per la certificazione Leed Silver.

La certificazione Leed, sviluppata da U.S. Green Building Council (USGBC) in Italia presentata da Gbc Italia, si può ottenere sia per edifici commerciali sia residenziali e interessa l’intero ciclo di vita dell’edificio dalla progettazione alla costruzione.
Ottenere la certificazione Leed vuol dire che l’edificio presenta le seguenti prestazioni per la sostenibilità:

  • risparmio energetico ed idrico,
  • riduzione delle emissioni di CO2,
  • il miglioramento della qualità ecologica degli interni.

Per tale certificazione non manca di riconoscere anche la valenza dell’area di sviluppo del progetto: ovvero riconoscere quanto la costruzione modifichi positivamente il quartiere e quale sia l’impatto sull’ambiente circostante.
La somma dei crediti costituisce il livello di certificazione: da certificazione Base a Platino.
Il progetto Arcadia tende all’ottenimento della certificazione Silver perchè ha applicato una serie di criteri per la progettazione, costruzione e gestione da un punto di vista ambientale, sociale, economico e della salute che lo posiziona tra gli edifici con minor impatto eco-ambientale.

Il progetto dell'Arcadia Center di Milano

Progettazione Open BIM per Arcadia Center

Il Committente ha chiesto che il progetto di riqualificazione di Arcadia Center fosse sviluppato con tecnologia Bim (Building information modeling).

Il team ha garantito la massima efficienza nelle fasi di progettazione Bim:

  1. dapprima è stato creato un "modello federato" del progetto, messo a disposizione sul "cloud proprietario" (in tal modo disponibile costantemente alle eventuali verifiche da parte del committente);
  2. all'interno del "modello federato" sono stati collegati tutti i modelli multidimensionali relativi alle varie discipline (architettura, strutture ed impianti).

La struttura creata in Open Bim oltre a permettere la condivisione delle informazioni in fase di progetto, consentirà in futuro di ottimizzare la manutenzione dell'edificio, innescando una fase di integrazione tra i processi e la sostenibilità dell’immobile.

Vista notturna dell'Arcadia Center di Milano.

Giovanna F

Giovanna F Editor contenuti web

Ti potrebbero interessare anche...