Turismo sostenibile, 3 semplici consigli

Il turismo non deve distruggere la natura, ma salvarla. I turisti siamo noi. Siamo noi, quindi, a doverci impegnare per entrare in contatto con i luoghi che visitiamo, senza prendere il sopravvento su di essi mancando loro di rispetto.
Il WWF (World Wildlife Fund) ci aiuta a rispettare l’ambiente quando siamo in vacanza con 5 semplici consigli.
1)I mezzi di trasporto
Spostarsi in aereo è comodo e veloce, ma inquinante! L’aeroplano è infatti mezzo di trasporto che più di tutti gli altri contribuisce all’emissione di gas inquinanti, nocivi per l’ambiente. Quando puoi, scegli mezzi di trasporto a basso impatto ambientale e destinazioni quanto più vicine possibili.
Se proprio dell’aereo non riesci a fare a meno, puoi scoprire l’impatto ambientale del tuo viaggio e provare a compensarlo piantando alberi per esempio.
Treni, pullman e mezzi pubblici in generale, sono ovviamente da prediligere.
Goditi la natura ed i luoghi di vacanza con un bel giro in bicicletta: i tuoi spostamenti saranno veloci, ecologici e salutari!
2)Dove alloggiare
Alberghi, bed and breakfast e pensioni che provvedono alla raccolta differenziata dei rifiuti, ricorrono a fonti energetiche rinnovabili e magari sono anche realizzate con criteri di bioedilizia, sono la destinazione perfetta per una vacanza sostenibile! Ecoworldhotel http://www.architetturaecosostenibile.it/turismo/turismo–ecosostenibile/eco–world–hotelcom–prenota–qui–alberghi–e–bed–and–breakfast–amici–dellambiente.html, è un motore di ricerca di strutture ricettive a basso impatto ambientale.
3)Comportamenti
Durante le gite, rispetta i sentieri e le aree protette e cerca di avere comportamenti che possano avere una ricaduta positiva sugli abitanti del luogo. Non inquinare con i tuoi rifiuti le zone che visiti, rispetta il mare e la terra non sottraendo ad essi nessun elemento naturale da regalare agli amici come souvenir una volta a casa.
Riutilizza le bottiglie che porti con te durante le gite riempiendole nuovamente una volta terminata l’acqua.
Rinunciando al cambio quotidiano di lenzuola e asciugamani, potrai contribuire al risparmio di acqua ed energia elettrica.
I consigli sul turismo sostenibile sono tratti dal sito del WWF http://www.wwf.it/client/render.aspx?content=0&root=2839

Turismo-sostenibile-consigli-1

Il turismo non deve distruggere la natura, ma salvarla. I turisti siamo noi. Siamo noi, quindi, a doverci impegnare per entrare in contatto con i luoghi che visitiamo, senza prendere il sopravvento su di essi mancando loro di rispetto.
Il WWF (World Wildlife Fund) ci aiuta a rispettare l’ambiente quando siamo in vacanza con 3 semplici consigli.


1)I mezzi di trasporto
Spostarsi in aereo è comodo e veloce, ma inquinante! L’aeroplano è infatti mezzo di trasporto che più di tutti gli altri contribuisce all’emissione di gas inquinanti, nocivi per l’ambiente. Quando puoi, scegli mezzi di trasporto a basso impatto ambientale e destinazioni quanto più vicine possibili.
Se proprio dell’aereo non riesci a fare a meno, puoi scoprire l’impatto ambientale del tuo viaggio e provare a compensarlo piantando alberi per esempio.
Treni, pullman e mezzi pubblici in generale, sono ovviamente da prediligere.
Goditi la natura ed i luoghi di vacanza con un bel giro in bicicletta: i tuoi spostamenti saranno veloci, ecologici e salutari!

2)Dove alloggiare
Alberghi, bed and breakfast e pensioni che provvedono alla raccolta differenziata dei rifiuti, ricorrono a fonti energetiche rinnovabili e magari sono anche realizzate con criteri di bioedilizia, sono la destinazione perfetta per una vacanza sostenibile! Ecoworldhotel, è un motore di ricerca di strutture ricettive a basso impatto ambientale.


3)Comportamenti
Durante le gite, rispetta i sentieri e le aree protette e cerca di avere comportamenti che possano avere una ricaduta positiva sugli abitanti del luogo. Non inquinare con i tuoi rifiuti le zone che visiti, rispetta il mare e la terra non sottraendo ad essi nessun elemento naturale da regalare agli amici come souvenir una volta a casa.
Riutilizza le bottiglie che porti con te durante le gite riempiendole nuovamente una volta terminata l’acqua.
Rinunciando al cambio quotidiano di lenzuola e asciugamani, potrai contribuire al risparmio di acqua ed energia elettrica.
I consigli sul turismo sostenibile sono tratti dal sito del WWF
















Antonia Guerra

Antonia Guerra Ingegnere Edile ed Architetto

Architettura Ecosostenibile, che ha fondato durante gli anni universitari, è il suo piccolo gioiello. A Londra, dove vive, progetta case per ricchi signori londinesi. Nel tempo libero si aggira in bicicletta tra i grattacieli della City, organizza pic-nic e si dedica alla pittura ad acquerello.