Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

LIFE Green Award, vota ora il progetto migliore

Fino al 10 maggio 2017 è possibile votare il migliore progetto finanziato dal programma europeo LIFE (leggi delle linee di finanziamento e le scadenze del progetto LIFE) per celebrare il 25° anniversario dalla sua istituzione, voluta per stimolare il recupero paesaggistico e la tutela degli ecosistemi vulnerabili.

Il 30 maggio a Brusselles, in occasione della EU Green Week si celebrerà la cerimonia di premiazione per la consegna del LIFE Green Awards ai membri del progetto vincitore per ciascuna delle tre categorie del finanziamento a fondo perduto.

 

I progetti candidati

GreenAwards B

Sono in lista 15 progetti selezionati dalla Commissione europea come rappresentativi dell’impatto positivo della programmazione LIFE realizzato fino ad oggi. Sarà possibile scegliere fra le diverse categorie della programmazione: Azioni per:

  • Ambiente (Environment) 
  • Natura e Biodiversità (Nature)
  • Clima (Climate).

semplicemente con un click sul riquadro inferiore del progetto pubblicato nella pagina Facebook. A ciascun progetto è dedicata una scheda sintetica dove è possibile leggere una sintesi. Poche informazioni, senza dubbio ma sicuramente riguardanti gli obiettivi strategici della programmazione, nonché dell’ultimo programma Ambientale.

Categoria Ambiente

I progetti per la Categoria Ambiente finanziati dal programma europeo LIFE e in gara per il LIFE Green Award. 

Unione Europea:

  • Il progetto #EWWR  (European Week for Waste Reduction) promuove azioni sostenibili per la prevenzione dei rifiuti e trasforma il concetto della riduzione degli stessi in realtà in tutta la UE, grazie alla settimana europea per la riduzione dei rifiuti. Questa iniziativa include anche una giornata dedicata alla pulizia ai rifiuti per raggiungere la consapevolezza della corretta gestione di milioni  di tonnellate di rifiuti che finiscono nei nostri oceani, spiagge e foreste.
  • Il progetto #LOWaste è centrato sulla trasformazione dei rifiuti in risorse eliminando gradualmente le pratiche spregiudicate come lo smaltimento in discarica. Dimostra che sia i rifiuti locali che l’utilizzo di materie di scarto possono essere ridotti sviluppando un mercato locale per dare loro una seconda vita. Gli operatori ecologici, le piccole piattaforme per il riuso o il riciclo, gli artigiani e le PMI possono lavorare assieme proficuamente per realizzare nuovi prodotti utilizzando i materiali di recupero o di scarto.

Spagna:

  • Il progetto #BREAD4PLA mira a risolvere il problema dei rifiuti generati dai panifici, circa 3.5 milioni di tonnellate di cibo ogni anno. I membri del consorzio, coordinato dagli spagnoli, hanno sviluppato un processo per usare gli scarti dei panifici per produrre imballaggi  al 100% biodegradabile.

Grecia:

  • Il progetto #SOL_BRINE mira a risolvere il problema dei rifiuti generati dal processo di desalinizzazione dell’acqua. Poiché la salamoia è due volte più salata dell’acqua marina, se riversata senza trattamento danneggia gli ecosistemi acquatici, compresi quelli marittimi. Ispirato ai principi dell'economia circolare, ha sviluppato un sistema di trattamento della salamoia alimentato dall’energia solare a ciclo chiuso, che produce due utili sottoprodotti: il sale secco e l’acqua.

Danimarca:

  • Il progetto #FromRoofToRoad dimostra che gli scarti di feltro bituminoso derivato dall’impermeabilizzazione delle coperture può essere riutilizzato nell’impasto dell’asfalto per costruire e riparare le strade. Ciò significa meno inquinamento e più opportunità di lavoro. Il bitume è una miscela adesiva di colore nero costituita da idrocarburi e di altre sostanze utilizzate nella costruzione di strade e tetti. Il bitume solitamente è smaltito come rifiuto edile nell’apposita discarica oppure bruciato. E’ inquinante poiché libera nell'aria metalli pesanti, anidride carbonica e composti organici volatili (VOC).

Categoria Natura e Biodiversità

I progetti per la Categoria Natura e Biodiversità finanziati dal programma europeo LIFE e in gara per il LIFE Green Award.

Belgio:

  • Il progetto #AlterIAS ha sviluppato un Codice di condotta volontaria per la gestione delle piante di specie invasiva, il quale è stato adottato da più di 1.000 firmatari del settore dell’orticoltura. Come risultato il progetto ha portato la sospensione volontaria della vendita di 28 piante invasive in circa 200 vivai in tutto il Belgio. Al loro posto sono state vendute le specie autoctone con funzioni similari.

Bulgaria:

  • Il progetto #SaveTheRaptors è un eccellente esempio di ripopolamento di specie minacciate. Grazie all’allevamento di nove nuove coppie di aquile imperiali la popolazione totale è arrivata alle 25 coppie. Il progetto ha anche creato posti di lavoro per le persone locali in una regione con il tasso di disoccupazione più alto del Paese.

Irlanda:

  • Il progetto #Burren ha avuto un impatto fenomenale su un paesaggio unico e pittoresco come quello irlandese: ha promosso un approccio nuovo nell'agricoltura e nella conservazione. Sono state coinvolte con successo 20 aziende agricole per testare il nuovo metodo sviluppato aprendo così la strada ad un programma per affrontare le questioni più urgenti della regione rurale. 

Slovenia:

  • Il progetto #SloWolf si centra sulla conservazione a lungo termine dei lupi della Slovenia promuovendo la convivenza pacifica con le persone. La popolazione del lupo del paese è stata mappata per la prima volta e ha redatto un piano d'azione per la sua gestione e tutela. Questo ha individuato potenziali 'punti caldi' per il conflitto tra lupo-umano e consigliato le migliori pratiche per evitarlo. Grazie all'attuazione di queste misure, i pagamenti delle compensazioni agli agricoltori, per fronteggiare i danni al bestiame sono stati ridotti.

Spagna:

  • Il progetto #AndalusianLynxIntroduction ha contribuito notevolmente al recupero della lince iberico, specie particolarmente minacciata. Oggi, le popolazioni iberiche della lince sono diffuse e l'IUCN ha tolto la specie al di fuori della sua lista "criticamente in pericolo". Fino al XIX secolo era diffusa in tutta la Spagna e Portogallo. Alla fine del XX secolo, la specie inizia ad essere in pericolo d'estinzione.

Categoria Clima

I progetti per la Categoria Clima finanziati dal programma europeo LIFE e in gara per il LIFE Green Award.

Unione Europea: 

  • Il progetto #AgriClimateChange ha dimostrato l’efficacia di alcune pratiche sostenibili per abbassare l'impronta di carbonio dell'allevamento delle colture. Il progetto ha sviluppato uno strumento per valutare le emissioni di gas a effetto serra e il consumo di energia delle singole aziende, in collaborazione con gli agricoltori di quattro paesi dell'UE. Ha dimostrato che le emissioni di anidride carbonica e altri gas ad effetto serra, nonché l'utilizzo di energia potrebbero essere ridotte del 10-40% per ogni singola fattoria, senza danneggiare la linea di produttiva degli agricoltori.
  • Il progetto #ACUMEN ha mostrato come le emissioni di metano dale discariche esaurite possono diventare una risorsa per le Autorità Locali, piuttosto che un drenaggio delle loro finanze. Ha confrontato diverse tecniche per riutilizzare il gas di discarica con risultati positivi. È possibile trasformare le discariche chiuse in una fonte di reddito, con diversi vantaggi: la protezione dell'ambiente, la riduzione delle emissioni e la creazione di posti di lavoro nel processo.

Grecia:

  • Il progetto #ClimaBiz  rappresenta la prima applicazione, su scala globale, dell'adattamento del cambiamento climatico da parte di un'istituzione finanziaria. Ha sviluppato strumenti per aiutare le imprese ad adattare le loro strategie e sfruttare nuove opportunità legate alla mitigazione e all'adattamento dei cambiamenti climatici in corso.         

Svezia:

  • Il progetto #DYEMOND sta rivoluzionando il mercato dell'elettronica di consumo: grazie a una tecnologia solare rispettosa dell'ambiente e conveniente. La produzione delle celle solari non è tossica come quella tradizionale poiché si basa su una nuova tecnologia (dye-sensitised solar cells - DSCs)  che consente ai produttori di produrre dispositivi portatili auto-alimentati. Rispetto alle celle solari tradizionali, i DSC sono più efficienti, più economici, più leggeri e più flessibili, poiché adatti ad una vasta gamma di prodotti.
  • Il progetto #SlideIn  ha mostrato come le vecchie reti e i carrelli possono essere riutilizzati per il trasporto senza combustibile fossile. I cavi di sovraccarico della rete ricaricano i bus elettrici mentre si muovono. Il concetto "SLIDE IN" consente anche al bus completamente carico di scollegarsi dai fili e di guidare su strade pubbliche. Questo sistema di emissioni zero riduce l'utilizzo di energia del 50% ed evita l'inquinamento atmosferico. 

GreenAwards D copy

Come votare il migliore progetto del programma europeo LIFE

Con rammarico patriottico, osserviamo che la CE non ha selezionato alcun progetto coordinato da italiani. Tuttavia, il nostro voto comunque può premiare i progetti più facilmente replicabili e quindi utili anche per la nostra economia.

È possibile votare tramite la pagina Facebook di LIFE

e-max.it: your social media marketing partner
Giovanna Barbaro

Giovanna Barbaro Architetto e Tecnologo

Deve il suo carattere cosmopolita a Venezia, dove si è laureata in architettura (IUAV). Attualmente lavora tra Barcellona, Dublino e Pordenone come project manager esperta in progettazione ecosostenibile. I suoi hobby preferiti sono la fotografia e la scrittura. Sogna di realizzare una bici in bambù.