Se gli alberi non bastano più, ci pensa Klaus Lackner ad idearne uno che assorbe tanta CO2

Se-gli-alberi-non-bastano-pi-ci-pensa-Klaus-Lackner-ad-idearne-uno-che-assorbe-tanta-anidride-carbonica-1

Quanta anidride carbonica si produce ogni giorno? Davvero troppa, e la terra non è più in grado di sopportarne gli effetti... e nemmeno noi, costretti a respirare un’aria pesante ed inquinata.

Gli alberi attualmente presenti sulla superficie terrestre non bastano, ed è partendo da queste considerazioni che Klaus Lackner, docente di Geofisica al Dipartimento di Ingegneria per l’Ambiente e la Terra presso la Columbia University, ha ideato un meccanismo in grado di assorbire anidride carbonica.Il dispositivo funziona come un albero anzi… come 1000 alberi!

Viene chiamato Scrubber ed è costituito da un pannello radiatore che ha la stessa funzione delle foglie di un albero vero, cioè quella di catturare d’anidride carbonica solo che, a differenza di un albero vero, funziona anche in assenza di luce solare e, soprattutto, è in grado di intrappolare circa una tonnellata di anidride carbonica al giorno!

Ma l’utilità di questo albero artificiale, non si esaurisce alla raccolta, seppur estremamente utile, di anidride carbonica; il dispositivo ideato da Lackner, infatti, una volta assorbita la CO2, la comprime, trasformandola in liquido da riutilizzare per carburanti e fertilizzanti. Avrà le dimensioni di un container, il costo di un’automobile e sarà utile in prossimità di impianti industriali molto inquinanti.

Aspettiamo maggiori dettagli dal progettista, intanto speriamo se ne discuta al CO2 Expo: il primo Salone Internazionale dedicato al Carbon Capture and Storage che si terrà alla Fiera di Roma dal 30 Settembre al 2 Ottobre 2009.

Progettista

Il progettista Klaus Lackner

















Antonia Guerra

Antonia Guerra Ingegnere Edile ed Architetto

Architettura Ecosostenibile, che ha fondato durante gli anni universitari, è il suo piccolo gioiello. A Londra, dove vive, progetta case per ricchi signori londinesi. Nel tempo libero si aggira in bicicletta tra i grattacieli della City, organizza pic-nic e si dedica alla pittura ad acquerello.