Giornata Mondiale dell’Ambiente: il World Environment Day

Giornata-mondiale-ambiente-a

Il 5 giugno è il World Environment Day ossia la Giornata Mondiale dell’Ambiente, una ricorrenza istituita dall’O.N.U. in memoria di quel lontano 1972 quando durante la Conferenza di Stoccolma sull’Ambiente Umanovenne stilato l’ U.N.E.P. – United Nations Environment Programme(Programma Ambiente delle Nazioni Unite). Molte e variegate le iniziative per in programma per il WED che ricorre durante la giornata del 5 Giugno e che quest’annocompie il quarantesimo anniversario. Sul sito ufficiale dell’evento troverete news e curiosità per seguire minuto per minuto lo svolgimento di questo particolare giorno. La parola d’ordine del WED è Agire! Per la Giornata Mondiale dell’Ambiente i comitati organizzatori sparsi per ogni nazione stanno cercando di far seguire una condotta ecosostenibile alla popolazione, incentivando la limitazione dei consumi quanto più possibile e utilizzando mezzi di trasporto a basso impatto ambientale.

A sostegno del WED è stato lanciato anche il WED–Challeng, un concorso che lancia la sfida per organizzare la mobilitazione più ampia attività di sempre che quest’anno pone il difficile quesito “Green Economy: does it include you ? ”. Tutti sono incoraggiati di organizzare ed eseguire un’attività nella settimana del WED (3–8 giugno 2012) per celebrare il Giorno del popolo mondiale per l’ambiente e per rispondere al tema di quest’anno, mostrando che la Green Economy include tutti i paesi, tutti i settori e tutti e tutti i ceti sociali.

Dove sarà la sede principale del World Environment Day quest’anno?
La città che avrà l’onore di ospitare l’evento ufficiale sarà Rio De Janeiro. Ricorre infatti il ventennale del Vertice della Terra, tenutosi proprio a Rio nel 1992. Nel corso di questo vertice vennero approvati importantissimi documenti che avrebbero influito sull’economia e l’ambiente del nostro pianeta: la Convenzione quadro sui cambiamenti climatici, la nota Agenda 21, e l’approvazione della Dichiarazione su Ambiente e Sviluppo.

Quali spunti arrivano dai paesi di tutto il mondo per il rispetto e la promozione dell’ambiente?
Gli organizzatori del WED si aspettano di eguagliare, anzi di superare il successo ottenuto durante la passata edizione svoltasi in India ed i festeggiamenti avranno caratteri di ogni tipo, dalle classiche iniziative sportive fino a quelle musicali.

Da Bruxelles arriva il “decalogo dei consumi verdi” che punta all’obiettivo di un Pianeta più green e di un’economia sostenibile sotto tutti i punti di vista attraverso l’osservanza di semplici regole da affrontare a macroscala : dall’edilizia all’agricoltura, passando per il tema dell’industria fino a toccare la questione dei rifiuti.

La Energy Globe, in collaborazione con l’UNESCO, l’UNIDO e l’UNEP organizzerà un vero e proprio Action Day: un evento che durerà ben 7 giorni e metterà in mostra 151 dei progetti selezionati come più interessanti e sostenibili su 6000 candidature proposte nell’ambito del National Energy Globe Awards, un prestigioso premio istituito ormai diventato un’istituzione: durante il WED ciascun progetto proclamato vincitore verrà presentato per un tempo di 10 minuti, e così di seguito per tutto l’arco della giornata.

Giornata-mondiale-ambiente-b

In Italia cosa è previsto per la Giornata Mondiale dell’Ambiente?
In Italia come nel resto del Mondo si svolgeranno eventi tutti rigorosamente all’insegna della sostenibilità ambientale.

Fra i tanti appuntamenti la Coca–Cola Hbc Italia, con l’iniziativa “Aperti per te – Ogni giorno lo dedichiamo all’ambiente” aprirà porte dei suoi stabilimenti al pubblico con visite per grandi e bambini, per mostrare come la bevanda più famosa ma anche più contestata al mondo per il suo essere un marchio della globalizzazione, si sia convertita alla tutela dell’ambiente grazie ai suoi stabilimenti alimentati ad energie alternative o quelli che producono migliaia di lattine in tempi record riuscendo a tutelare la sicurezza dei lavoratori delle filiere.

Nella nostra capitale si riunirà il “Gruppo di Lavoro Smart Cities” del Kyoto Club: il convegno sarà mirato a dare spunti attraverso realizzazioni e individuazione di metodologie pratiche per superare il fenomeno del progetto a scala locale puntando invece all’apertura verso le esigenze a scala mondiale. E proprio il termine Smart Cities che alla lettera significa Città Intelligenti introduce un concetto innovativo per l’individuazione di una congiunzione fra mondo produttivo e ricerca per risolvere i problemi ambientali in primis.

A Torino l’ambiente si celebrerà attraverso il grande schermo. Dal 31Maggio al 5 Giugno infatti si svolgerà la 15° edizione del Festival CineAmbiente, a cura del Museo Nazionale del Cinema che proprio a Torino ha sede.

Fra i numerosi film, corti e documentari verranno presentati i lavori realizzati all’interno del progetto nominato “Territorio Maneggiare con Cura”, che ha avuto come spunto il tema del consumo del suolo realizzato nel quadro di Azione Province Giovani: un’iniziativa questa che è stata portata avanti e gestita dall’Unione delle Province d’Italia e finanziata dal Dipartimento della Gioventù della Presidenza del Consiglio dei Ministri. La novità di quest’anno è che lo staff e gli ospiti del festival potranno muoversi con auto alimentate ad energia elettricain modalità car pooling e biciclette prese a noleggio grazie al bike sharing; inoltre sia i pranzi che le cene saranno a km 0 grazie alla collaborazione della Coldiretti.

In Abruzzo, in seguito al convegno datato 20 Aprile l’ARTA – Agenzia Regionale Territoriale per l’Ambiente lancia un nuovo appello per la tutela dell’ambiente e il 5 Giugno fissa la data durante la quale i quattro distretti provinciali di Pescara, Chieti, L’Aquila e Teramo parteciperanno alla cosiddetta Giornata a porte aperte in occasione della quale saranno organizzate visite guidate nei laboratori e incontri rivolti a scuole, università, associazioni, professionisti del settore e famiglie.

In tutte le province siciliane si alterneranno eventi collegati alla Giornata Mondiale dell’Ambiente e saranno promossi sia dai singoli enti pubblici che da questi in collaborazione con promotori privati come a Catania dove sarà la multinazionale IKEA ad affiancare il comune durante l’evento in piazza. A Trapani invece la Confindustria presenterà un progetto dal titolo "Obiettivo crescita: Impresa, banca, territorio” e durante la giornata del 5 Giugno verrà presentato l’Accordo nazionale e la sottoscrizione della relativa convenzione territoriale, tra l’Istituto di Credito Intesa Sanpaolo e la Confindustria trapanese.

Infine, ma non per ultimi, ricordiamo il fitto calendario di eventi e iniziative programmati in collaborazione conil Sistema Turistico Locale “Italian Riviera – nella zona del Savonese –,promossi e coordinati con alcune date chiave fra le quali quella della Giornata Mondiale dell’Ambiente: una serie diappuntamenti internazionali dedicati alla conservazione ed alla promozione delle risorse ambientali del Pianeta che hanno toccato date come quella del 22 Maggio, istituita come la Giornata Mondiale della Biodiversità.

Ancora molti sono gli eventi previsti per cui vi consigliamo di connettervi sul sito del vostro comune e verificare cosa ci sia in programma.

Nel caso fortuito che presso la vostra località o nei dintorni nessuna iniziativa sia organizzata vi suggeriamo di essere voi promotori di un evento per la promozione dell’ambiente: non è mai troppo tardi, baserà collegarsi alla pagina dedicata sul sito del WED per registrare la propria iniziativa.









Mariangela Martellotta

Mariangela Martellotta Architetto

Architetto pugliese. Prima di decidere di affacciarsi al nascente settore dell’Ecosostenibilità lavorava nel settore degli Appalti Pubblici. È expert consultant in bioarchitettura e progettazione partecipata. Opera nel settore della cantieristica. È membro della Federazione Speleologica Pugliese.