Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

Caccia al tesoro a Copenhagen per far rivivere i luoghi periferici

Thomas Dambo, giovane artista e designer di origini danesi, ha creato 6 installazioni di dimensioni gigantesche, posizionate in quartieri e aree trascurate di Copenhagen. Ha creato una vera e propria caccia al tesoro per far rivivere questi luoghi periferici, alla ricerca delle 6 sculture in legno riciclato.

L’artista Thomas Dambo

Thomas Dambo è cresciuto nella città di Odense, in Danimarca. Fin da piccolo si divertiva a costruire e creare cose con materiali e oggetti trovati in giro, fino ad arrivar a concepire un percorso con 6 installazioni che disegnano una mappa da vera caccia al tesoro. Da grande, dopo una parentesi come falegname, lavoro che considerava troppo monotono e ripetitivo, si è iscritto alla scuola di design di Kolding. Le prime opere sono legate alla costruzione di case per uccelli, fatte con compensato riciclato. Il progetto chiamato “Happy City Birds”, ha suscitato parecchia curiosità a tal punto che Thomas è riuscito a diffondere più di 3000 casette in tutto il mondo. Subito dopo essersi laureato ha aperto a Copenaghen un suo laboratorio, continuando a portare a termine in parallelo lavori legati al mondo del design e lavori come Street Artist.

La caccia ai sei giganti dimenticati

Il divertente progetto mira da una parte a portare l’arte fuori dal museo, dall’altra, è un invito a vivere alcuni luoghi periferici e trascurati della città di Copenaghen. I quartieri periferici di Rodovre, Hvidovre, Vallensbaek, Ishoy, Albertslund e Hoje Taastrup diventano parte di una simpatica caccia al tesoro a cielo aperto il cui scopo è scoprire 6 sculture in legno di scarto, nascoste nel bosco danese.

Ogni scultura è stata realizzata dallo stesso Dambo insieme a volontari della città che lo hanno aiutato a smontare e assemblare scarti di legno di pallet, di alberi e parti di edifici. Le 6 installazioni prendono il nome di volontari, stagisti oppure amici di Thomas che hanno concorso alla loro realizzazione.

caccia tesoro copenhagen b

Ogni installazione è stata concepita per adeguarsi al luogo in cui è destinata e per interagire con i suoi visitatori. Alcune sculture sono state progettate per accogliere al suo interno i visitatori, come Little Tilde che contiene 28 nicchie e Sleeping Louis che ha una nicchia in bocca che suona. Altre sono state concepite per essere sormontate e basta, come Hilltop Trine o Thomas on the mountain

Su ogni scultura è presente una targa sulla quale si può leggere indicazioni per trovare la scultura successiva.

1. Teddy Friendly (Teddy gentile)

caccia tesoro copenhagen c

Teddy è realizzato con scarti di compensato e rami di alberi tagliati in modo tale da ricreare l’effetto del pelo dell’orso. È posizionato sulle rive di un lago. Ha le braccia tese ad aiutare le persone ad attraversarlo, fino ad arrivare alle rive del lago stesso. Il team che ha aiutato Thomas a creare l’orso era composto da 4 disoccupati ed un insegnante, di nome Teddy, a cui Thomas ha dedicato l’opera.

2. Oscar under the bridge (Oscar sotto il ponte, in copertina)

Oscar è stato costruito con compensato di legno reperito da un mulino abbattuto e pallet smontati. Il gruppo di lavoro è sempre composto da disoccupati locali guidati dallo stesso Thomas.

3. Sleeping Louis (Louis il dormiente)

caccia tesoro copenhagen d

Anche Louis è costruito con compensato e listelli di legno riciclati. Louis sta dormendo a bocca aperta al di sotto di alberi molto alti, in un posto segreto di Rodovre, al di fuori di Copenaghen. I visitatori possono entrare nella sua bocca, creare dei rumori battendo sul legno oppure dormire al suo interno. Il team di lavoro era sempre composto da persone disoccupate e da un amico di Thomas, Louis, venuto da Bristol per aiutarlo. Il team e Thomas hanno così deciso di chiamare l’installazione col suo nome.

4. Little Tilde (Piccolo Tilde)

caccia tesoro copenhagen e

Tilde si trova nel mezzo del quartiere Vallensbaek piena di natura selvaggia e di animali. È posizionata in modo tale da guardare tra gli alberi in direzione di un piccolo lago che si intravede dalla sua posizione. Il team di volontari e disoccupati locali, si sono aggiunti anche alcuni anziani artigiani di alto livello. Come un castello, Tilde contiene al suo interno 28 nicchie, dove gli uccelli e gli scoiattoli possono trovare riparo. 

5. Thomas on the mountain (Thomas sulla montagna)

caccia tesoro copenhagen f

Thomas, realizzato in listelli di pallet smontati, si rilassa sulla cima di una collina ad Albertslung, godendosi una splendida vista. È sdraiato con le lunghe gambe tese, sulle quali i visitatori si possono sedere e contemplare il panorama. Il gruppo di lavoro era formato da studenti locali e da una coppia di anziani. 

6. Hill top Trine (Trine sulla cima della collina

caccia tesoro copenhagen g

Hill Top Trine è appoggiata sulla cima di una piccola collina a Hvidovre. Come i suoi fratelli, anche questa installazione della caccia al tesoro è stata realizzata con listelli di pallet, rami tagliati e scarti di compensati vari. Ha una gamba allungata e una piegata, sulla quale si appoggia il braccio sinistro teso ma con la mano concava, che può contenere comodamente un visitatore, che così può accovacciarsi all’interno della mano e godersi il panorama che gli si apre di fronte. 

 

 

e-max.it: your social media marketing partner
Laura Bertelloni

Laura Bertelloni Architetto

Architetto e grafico, ama viaggiare, scrivere e cucinare. Alterna la sua attività al riciclo creativo. Già da piccola si divertiva a disegnare le case dei sogni per sua mamma, a pitturare il terrazzo dei nonni e a smontare la sua stanza, cambiando di continuo la disposizione dei mobili.