Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

La British Library ha pubblicato milioni di disegni online

La British Library, la seconda biblioteca più importante del mondo (dopo la statunitense Library of Congress) ha messo online su Flickr oltre un milione di disegni e fotografie, gratuiti ed esenti da copyright. Chiunque può visualizzare, usufruire e taggare le immagini tratte dai ben 65 mila volumi del XVII, XVIII e XIX sec.

In copertina: L'Espace céleste et la nature tropicale, description physique de l'univers ... préface de M. Babinet, dessins de Yan' Dargent', pag.52

Risorsa inestimabile per ricerche e tesi, quello messo a disposizione online dalla British Library è materiale gratuito da visionare e manipolare: libertà assoluta di creare un biglietto vintage per San Valentino, collage surreali e persino banner pubblicitari. L'accessibilità alle informazioni e alla cultura è il primo obiettivo della storica istituzione londinese, raggiunto tramite la rete: se pochissimi avevano visionato in passato quei libri, adesso milioni di utenti possono sfogliarli online e salvare immagini direttamente sul proprio computer.

Ci si perde nella vastità e complessità del materiale online: planimetrie di fortezze, disegni floreali, ritratti di principi e regine, ma anche scene di vita quotidiana, utensili e carte geografiche.

 Description de l'abbaye du Mont Saint-Michel et de ses abords, précédée d'une notice historique, pg. 221 Description de l'abbaye du Mont Saint-Michel et de ses abords, précédée d'une notice historique, pg. 221

 A History of Greece, from the earliest times to the destruction of Corinth, B.C. 146, pg. 261 A History of Greece, from the earliest times to the destruction of Corinth, B.C. 146, pg. 261

 Narrative of a Yacht Voyage in the Mediterranean during the years 1840-41, pg. 425 Narrative of a Yacht Voyage in the Mediterranean during the years 1840-41, pg. 425

 Our Earth and its Story: a popular treatise on physical geography, pg. 29e  pg.136 Our Earth and its Story: a popular treatise on physical geography, pg. 29e pg.136

Come ha fatto la British Library a pubblicare i disegni online

Il progetto per la condivisione internet di milioni di disegni della British Library è partito nel dicembre 2013 e da allora il catalogo digitale è aggiornato continuamente, pubblicizzato da nuove immagini sul profilo Twitter della bibliotecadella bibliotecaLa Microsoft ha digitalizzato le opere e la British Library le ha donate a tutto il mondo.

Le immagini dell'archivio della British Library sono state ricavate da un software, ribattezzato "Mechanical Curator"dall'ideatore del progetto Ben O'Steen. Il programma è in grado di riconoscere le immagini presenti su una pagina e trasformarle in file autonomi, catalogati a seconda del volume di appartenenza. Pur semplificando il processo di archivio delle singole immagini, non viene fornito alcun dato relativo al soggetto raffigurato, indispensabile per un corretto e contestualizzato uso, ma possibile solo da mano umana.

Sta qui la straordinaria novità del progetto (da tempo tantissimi documenti e mappe sono stati digitalizzati per facilitarne l'accesso): la biblioteca chiede al pubblico di riorganizzare e catalogare il materiale scansionato, scrivere commenti e aggiungere tag. Ad oggi tantissimi volontari di Wikipedia hanno georeferenziato le 50 mila mappe presenti nell'archivio.

 The Dumb Lady: or, The Farriar made Physician, pg. 11 The Dumb Lady: or, The Farriar made Physician, pg. 11

 "The Democratiad, a poem, in retaliation, for the “Philadelphia Jockey Club”, pg. 26 "The Democratiad, a poem, in retaliation, for the “Philadelphia Jockey Club”, pg. 26

 "An illustrated and descriptive guide to the great railways of England, and their connections with the continent", pg. 230 "An illustrated and descriptive guide to the great railways of England, and their connections with the continent", pg. 230

 "Two trips to the Emerald Isle. By “Faed" ... Illustrated, etc, pg. 12 "Two trips to the Emerald Isle. By “Faed" ... Illustrated, etc, pg. 12

 An abridged version of Khusrau u Shirin by Nizami An abridged version of Khusrau u Shirin by Nizami

 Dickinson's comprehensive pictures of the Great Exhibition- caption: "India No.4" Dickinson's comprehensive pictures of the Great Exhibition- caption: "India No.4"

Le immagini diffuse dalla British Library

Questa sorta di immensa galleria Pinterest ad alta risoluzione, visibile sulla piattaforma Flickr, è riuscita a ridar lustro a tantissime illustrazioni e foto, fornendo materiale grezzo per progetti scolastici e artistici, fotomontaggi e ricerche.

L'atto di generosità della celebre istituzione è ammirevole, l'unica critica possibile è che sono stati esclusi dal progetto tutti i maggiori capolavori del periodo e appare assai limitata rispetto l'intera raccolta della British Library (che conta circa 13 milioni di libri, 920 mila riviste e 57 milioni di brevetti).

Perciònon troverete i disegni di Leonardo o l'Evangelario di Lindisfarne, ma immagini random dei più svariati temi: divertenti e straordinarie illustrazioni principalmente tratte da guide e monografie londinesi. Nell'era digitale e nell'ottica della condivisione culturale, le restrizioni di copyright, in vigore su tutti i capolavori, appaiono un po' anacronistici. A questi volumi poco noti su cui nessun rivendicherà diritti, si auspica seguiranno i grandi capolavori, la cui pubblicazione formale richiede ancor oggi un esborso considerevole versato a musei, collezionisti e biblioteche.

Il successo e la risposta degli utenti è stata comunque  straordinaria ed immediata. Ad oggi la pagina Flickr della British Library conta quasi 36 mila followers, ed è suddivisa in diverse categorie. Il suggerimento è di dedicare un po' di tempo a "Decorative Papers", "Book cover" e "Architecture". Viste di fattorie, interni di chiese gotiche e ponti cinesi nell'album "Árchitecture", pipistrelli, apparizioni trasparenti e ritratti orribili in "Ghosts and ghoulish scenes", dettagli costruttivi e diagrammi sul funzionamento macchine nella sezione "Tecnology & Industry". Per accedere all'archivio è necessario iscriversi alla piattaforma Flickr, cliccare su un'immagine e salvarla con vari formati jpg. Inoltre è possibile sfogliare online l'intero volume o scaricare il libro originale in formato pdf. 

e-max.it: your social media marketing partner
Elisa Stellacci

Elisa Stellacci Architetto

Di origine barese e studi ferraresi, si occupa di architettura e grafica a Berlino. Lavora in uno studio di paesaggio, adora le ombre, concertini indie-rock e illustrazioni per bimbi. Volubile e curiosa, si perde nei dettagli e divide non equamente il tempo tra lavoro, amici e passioni.