Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

Perché sprecare acqua potabile e pulita per scaricare il water? Da Kyoto il wc-lavandino

Perch%C3%A9-sprecare-acqua-potabile-e-pu

L’ecosostenibilità è anche e soprattutto nelle piccole cose e questa curiosità dal Giappone ne è una prova. Si tratta di una testimonianza diretta perché questa foto è stata scattata proprio da me in una specie di pasticceria di Kyoto. Volevo lavarmi le mani e non trovavo il lavandino… non avevo cercato bene evidentemente! Il lavandino c’era, era solo posizionato in maniera originale, inusuale eppure tanto logica. Perché sprecare acqua potabile e pulita per scaricare il wc?



La si potrebbe prima utilizzare diversamente! E infatti questa è stata l’idea tanto semplice ma altrettanto geniale di chi ha progettato questo wc–lavandino: accumulare nello scarico l’acqua che i clienti utilizzano per lavarsi le mani ed utilizzarla per scaricare. E’ un po’ scomodo, non c’è dubbio, ma sapendo di poter evitare lo spreco di qualche litro d’acqua, ci si adatta senza problemi.
















e-max.it: your social media marketing partner
Antonia Guerra

Antonia Guerra Ingegnere Edile ed Architetto

Architettura Ecosostenibile, che ha fondato durante gli anni universitari, è il suo piccolo gioiello. A Londra, dove vive, progetta case per ricchi signori londinesi. Nel tempo libero si aggira in bicicletta tra i grattacieli della City, organizza pic-nic e si dedica alla pittura ad acquerello.