Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

Skylodge Suites: le camere d'albergo sono capsule sospese

La Skylodge Suites è un albergo composto da capsule trasparenti sospese sulla valle sacra di Cuzco in Perù, l’antica capitale dell’impero Inca. Per raggiungere le suites si hanno due possibilità, entrambe ardite: arrampicarsi per 400 metri su via ferrata oppure usare le ziplines, cioè teleferiche che funzionano tramite carrucole o sistemi a puleggia che, controllando l’attrito, permettono di raggiungere anche alte velocità.

Le skylodge suites sono capsule sospese su una montagna in Perù

Un' arrampicata in montagna per entrare nelle skylodge suites

Le Skylodge Suites, camere sospese verticalmente e completamente trasparenti, sono situate nella parte superiore della montagna con una vista sulla valle sacra. Le capsule sono state realizzate a mano in alluminio aerospaziale e in policarbonato resistente agli agenti atmosferici. I materiali non sono stati scelti a caso.

L’alluminio aerospaziale, conosciuto col nome di alluminio 7075, è una lega leggerissima, molto resistente agli urti, agli sforzi, al peso e alla torsione. È la lega meno soggetta a termodilatazione e quindi idonea ad essere utilizzata per ambienti esterni soggetti a sbalzi di temperatura.

Il policarbonato, materiale riciclabile al 100%, massimizza i benefici delle risorse naturali, quali l’illuminazione naturale e l’irraggiamento solare. Garantisce un elevato comfort abitativo interno, un ottimo riciclo dell’aria ed assenza di effetto serra.

Le skylodge suites realizzate con materiali resistenti agli agenti atmosferici e riciclabili

Le capsule sospese skylodge suites

Ogni capsula, di dimensioni di oltre 7 metri di lunghezza e circa 2,5 di larghezza e altezza, è dotata di quattro letti, una zona pranzo e un bagno privato. Sei finestre e quattro condotti di ventilazione garantiscono un’atmosfera piacevole. Il portale di ingresso è situato nella parte superiore della capsula.

L’illuminazione interna, oltre ad essere assicurata di giorno dalla trasparenza delle pareti, che permettono l’ingresso totale della luce solare, è fornita da quattro lampade interne e una luce di lettura, tutte alimentate da pannelli solari che immagazzinano energia nelle batterie. Le tende interne oltre a garantire la privacy schermano le capsule dal sole. Come il resto dei tessuti, sono in cotone naturale al 100%.

Il bagno privato, separato dalla camera da un muro isolato e posto all'interno della cupola, contiene una toilette e un lavandino ecologico a secco. Questo tipo di composting toilet non deve essere collegato alla rete fognaria, né necessita di acqua o prodotti chimici. I rifiuti solidi umani vengono trattati attraverso processi di compostaggio e disidratazione che producono un prodotto finale organico, che può essere utilizzato anche in agricoltura.

Gli interni di skylodge suites

Il soggiorno dello Skylodge suites illuminato da luce naturale

L'illuminazione delle skylodge suites da pannelli solari

Laura Bertelloni

Laura Bertelloni Architetto

Architetto e grafico, ama viaggiare, scrivere e cucinare. Alterna la sua attività al riciclo creativo. Già da piccola si divertiva a disegnare le case dei sogni per sua mamma, a pitturare il terrazzo dei nonni e a smontare la sua stanza, cambiando di continuo la disposizione dei mobili.