Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

L’Italia a Solar Decathlon Middle East e Cina

Sono passati quasi quindici anni da quando il National Mall di Washington DC ha ospitato la prima edizione di Solar Decathlon, la competizione internazionale a squadre rivolta a studenti e docenti universitari che si mettono in gioco con lo scopo di superare le dieci prove volte alla progettazione ed alla costruzione della migliore casa energeticamente autosufficiente. Il team vincitore è quello che si dimostra maggiormente abile dal punto di vista architettonico, dell’innovazione tecnologica, del marketing e dell’efficienza energetica. Nel 2018 tre team italiani parteciperanno alle edizioni di Solar Decathlon che si svolgeranno in Medio Oriente ed in Cina.

In copertina: I loghi delle tre squadre

Solar Decathlon al di fuori degli Stati Uniti

Solar Decathlon svolge un ruolo molto importante a livello internazionale sia nell’educazione che nella divulgazione del risparmio energetico e dell’utilizzo di energie rinnovabili. L’evento ha avuto di anno in anno sempre più successo, tanto che, oltre alle sette edizioni americane che si sono svolte fino ad ora (l’ottava è prevista per Ottobre 2017), negli ultimi anni alcune autorità energetiche hanno stipulato accordi con il Dipartimento di Energia Americano con lo scopo di ospitare il Solar Decathlon anche in altre zone geografiche. Di seguito, in ordine cronologico, le prime edizioni nate sulla base del modello americano:

  • 2010: Madrid ha ospitato la prima edizione di Solar Decathlon Europa;
  • 2013: a Datong ha avuto luogo la prima edizione di Solar Decathlon China;
  • 2015: esordio a Santiago de Cali per Solar Decathlon Latin American and Caribbean;
  • 2018: è in arrivo a Dubai la prima edizione di Solar Decathlon Middle East;
  • 2019: è in programma in Marocco la prima edizione di Solar Decathlon Africa, ma le squadre partecipanti non sono ancora state selezionate. 

L’Italia al Solar Decathlon 

Da quando hanno istituito il Solar Decathlon anche alcune squadre provenienti dagli atenei Italiani hanno partecipato a diverse edizioni del concorso, riuscendo a farsi notare. Durante l’ultima edizione di Solar Decathlon Europa del 2014 è stata la squadra dall’Università Roma TRE ad aggiudicarsi la vittoria con RhOME for denCity.

italia solar decathlon 2018 b

La cité du soleil di Versailles che ha ospitata l'ultima edizione europea del 2018.

La prossima edizione europea di Solar Decathlon è prevista per il 2019, nel frattempo le Università Italiane si sono ugualmente date da fare per partecipare a due edizioni di Solar Decathlon che si svolgeranno nel 2018 rispettivamente in Medio Oriente ed in Cina.

Tre squadre italiane hanno passato l’iter di selezione per entrare nella rosa dei team che parteciperanno ufficialmente alle competizioni. Sono composte, in parte o interamente, da studenti e docenti di Università della nostra penisola: 

  • Team MEDS HAB
  • Team Sapienza 
  • Team SCUT POLITO

I primi due team prenderanno parte alla prima edizione del Solar Decathlon Middle East, mentre Team SCUT POLITO volerà a Dezhou per la seconda edizione di Solar Decathlon China. 

Team MEDS HAB a Solar Decathlon Middle East

italia solar decathlon 2018 c

Il team MEDS HAB (Middle East Design Solutions For Highly Accessible & Adaptive Buildings) è nato dalla collaborazione tra quattro università italiane:

  1. l’Università Gabriele d’Annunzio di Chieti-Pescara;
  2. l’Università di Pisa;
  3. la Seconda Università di Napoli;
  4. l’Università di Alghero.

La squadra è stata selezionata per partecipare a Solar Decathlon Middle East 2018 ed è stata presentata durante la cerimonia di apertura che si è tenuta al Word Green Economy Summit di Dubai il 6 Ottobre 2016.

Il progetto del team MEDS HAB per il Solar Decathlon Middle East 2018

L’obiettivo del progetto concepito da questa squadra è quello di ideare e costruire una casa monofamiliare utilizzabile come prototipo di sviluppo nella zona climatica di Dubai, che sia ad Energia Quasi Zero e che sia in grado di riciclare le acque. Il team porrà attenzione alle scelte dei materiali e delle tecnologie, con una particolare attenzione per le risorse locali e le caratteristiche tipologiche, tecnologiche e fisiche della tradizione costruttiva del Medio Oriente, reinterpretate focalizzandosi sulla reversibilità del processo di realizzazione.

Il risultato applicativo di MEDS HAAB sarà “una casa dentro una casa” nella quale l’involucro interno dell’edificio ha lo scopo di contenere l’area living e le funzioni interne, mentre la copertura avrà la funzione di proteggere la casa a supportare gli elementi impiantistici.

Con lo scopo di assicurare gli obiettivi dimostrativi ed educazionali della competizione, durante la fase operativa verranno effettuati una serie di attività di monitoraggio ambientale, in relazione ai consumi energetici, alle condizioni di comfort indoor, ed inoltre gli spazi verranno personalizzati dai componenti del team con elementi per l’arredo mobili disegnati per essere confortevoli anche per gli utenti disabili.

Team Sapienza a Solar Decathlon Middle East

italia solar decathlon 2018 d

La squadra del Team Sapienza è composta da studenti universitari, dottorandi e professori provenienti dalle facoltà di Architettura, Ingegneria Civile e Industriale, Scienze Politiche, Sociologia e Comunicazione dell’Università La Sapienza di Roma. Anche questo team è stato selezionato per partecipare al Solar Decathlon Middle East che si terrà nel 2018 a Dubai.

Il progetto del Team Sapienza per Solar Decathlon Middle East 2018

Il progetto ReStart_4Smart vuole assumersi le nuove sfide della società contemporanea creando una casa intelligente completamente integrata con le condizioni climatiche del Medio Oriente. Il team prende ispirazione dalle tradizioni del passato, sfruttando tutte le possibilità offerte in natura ed utilizzando le fonti energetiche rinnovabili, ma allo stesso tempo fa uso di tecnologie e soluzioni costruttive altamente innovative e dal basso impatto ambientale.

La strategia della squadra si basa su quattro livelli, da cui deriva la dicitura 4Smart:

  1. Livello tipologico - forma intelligente: la forma, l’orientamento, il posizionamento delle aperture e la distribuzione interna sono studiati sapientemente con lo scopo di favorire l’illuminazione e la ventilazione naturale, utilizzando energie rinnovabili e riducendo il consumo energetico;
  2. Livello tecnico costruttivo - involucro intelligente: per ridurre i costi ed i tempi di costruzione ed allo stesso tempo massimizzare i livelli di confort acustico, termico e visivo;
  3. Livello tecnologico - sistema intelligente: favorendo l’utilizzo di soluzioni ad alta efficienza energetica, l’integrazione di fonti energetiche rinnovabili e l’utilizzo di sistemi automatizzati avanzati;
  4. Livello socio culturale - persone intelligenti: attraverso la consapevolezza ed il coinvolgimento diretto degli utilizzatori dell’abitazione che, grazie ai sistemi automatizzati, gestiscono in modo corretto e consapevole i consumi energetici ed i livelli di comfort interno. 

Team SCUT POLITO a Solar Decathlon China

italia solar decathlon 2018 e

Il Team SCUT POLITO parteciperà alla prossima edizione del Solar Decathlon China che inizialmente era prevista per il 2017, ma è stata rimandata al 2018 e si terrà a Dezhou nella provincia cinese dello Shandong. Il team è nato attraverso la collaborazione tra la South China University of Technology (SCUT) ed il Politecnico di Torino (POLITO). Le due Università hanno ufficializzato la loro collaborazione nel settembre 2016 con una cerimonia che si è tenuta alla presenza dei rappresentati di entrambi gli atenei presso la sede dell’Università cinese.

Gli studenti ed i docenti stanno lavorando in sinergia con lo scopo di trarre benefici dalle doti di progettazione e dal sapere tecnologico provenienti da entrambi gli atenei. È nata dunque una cooperazione tra due paesi molto differenti dal punto di vista dal fuso orario, della cultura e del paesaggio con lo scopo di creare una casa del futuro risolvendo i problemi delle abitazioni nell’attuale contesto di rapida urbanizzazione tipico della Cina e con la volontà di guardare al futuro con un occhio di riguardo alle tradizioni. 

Il progetto del Team SCUT POLITO per Solar Decathlon China 2018

Con il progetto “long plan” il team ha intenzione di ispirarsi ai modelli abitativi della case basse ad alta densità per creare una nuova tipologia di collettività servendosi della forma stretta ed allungata delle case. La forma della abitazioni studiata e adottata dalla squadra è concepita per favorire soluzioni adatte alla società attuale sia dal punto di vista ecologico che da quello della vita comunitaria dei suoi abitanti. La forma allungata scelta dalla squadra presenta infatti i vantaggi di adattarsi al clima regionale ed allo stesso tempo di essere flessibile per combinazioni funzionali differenti da adattare ad ogni singola unità abitativa. 

e-max.it: your social media marketing partner
Lorenza Bisbano

Lorenza Bisbano Architetto

Creativa e curiosa, durante la stesura della sua tesi di laurea riscopre il piacere e la forza della scrittura per la diffusione di informazioni ed idee. Viaggiatrice, esplorando il mondo coniuga la sua passione per l'architettura con la scoperta di nuove culture.