Questo sito utilizza i cookie che ci aiutano ad erogare servizi di qualità. Utilizzando i nostri servizi acconsenti all'uso dei cookie. Consulta la cookie policy
Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina, cliccando su un link o proseguendo la navigazione in altra maniera, acconsenti all’uso dei cookie. OK

Riqualificazione di un complesso scolastico a Terento

Lo studio viennese feld72 si è occupato della riqualificazione di un complesso scolastico degli anni ‘70 a Terento (BZ). L’intervento, i cui studi sono partiti nel 2005 è stato completato nel 2017.

In un contesto storico in cui il rispetto per l’ambiente e la diffusione dei principi di sostenibilità sono fondamentali, la scuola, come prima istituzione pubblica con la quale ci confrontiamo e cresciamo, diventa un manifesto della buona progettazione, rendendo gli studenti “soggetti attivi” di una realtà che si prende cura dell’ambiente, oltre che costituire importanti strumenti di crescita economica e sviluppo.

Il complesso scolastico di Terento ospita l’asilo e la scuola primaria di primo grado e nasce con l’obiettivo di favorire un apprendimento orientato alla ricerca ed al rispetto dell’ambiente fin dall’infanzia, oltre che affermare l’identità di un edificio tradizionale.

riqualificazione scuola trento b

L’edificio, progettato seguendo la topografia del territorio è costituito da ampie vetrate, assicurando delle vere e proprie connessioni fisiche mediante le continue estensioni tra spazi interni ed esterni, ma anche mediante connessioni che permettono di sviluppare approcci pedagogici creando sinergie con la visione della flora e della fauna circostanti. Tutto il complesso scolastico di Terento è costituito da singoli volumi che richiamano la struttura originaria, dalle geometrie elementari e colori dai toni tenui, utilizzando al meglio la luce naturale diurna e gli apporti solari.

Tutti gli spazi diventano luogo di apprendimento, anche le zone di passaggio, permettendo una continua versatilità degli ambienti grazie all’arredo che a sua volta diventa architettura con infinite possibilità di reinvenzione da parte dei bambini.

riqualificazione scuola trento c

Per la costruzione la scelta dei materiali si è orientata su elementi tradizionali del Sud-Tirolo reinterpretati in modo contemporaneo: la struttura principale è in legno di larice con intonacatura esterna in cemento bianco e l’interposizione di uno strato isolante permette di ottimizzare la trasmittanza termica dell’involucro edilizio, seguendo i criteri di bioarchitettura e sostenibilità energetica. Il sistema di distribuzione del calore avviene tramite delle condutture a pavimento e la qualità dell’aria interna è garantita mediante l’utilizzo di un sistema di ventilazione meccanica controllata, il tutto alimentato da energie rinnovabili: l’edificio ha raggiunto la certificazione CasaClima A.

e-max.it: your social media marketing partner
Erika Guolo

Erika Guolo Dottoressa in Architettura

Appassionata di disegno e di storia fin da piccola, nel tempo libero visita ville, chiese, castelli e tutto ciò che riguarda la crescita e l'evoluzione del paese in cui vive. La lettura è il suo passatempo preferito, che occupa ogni minuto libero delle sue giornate.