Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.

Ti trovi su Architettura Ecosostenibile Curiosità varie Repowermap: la mappa del popolo delle rinnovabili

Repowermap: la mappa del popolo delle rinnovabili

repowermap-mappatura-rinnovabili-aRepowermap è un nuovo strumento in rete, a disposizione del popolo delle energie rinnovabili e dello sviluppo sostenibile. Una descrizione esauriente e concisa è fornita dallo stesso sito del progetto che la definisce “una iniziativa volta a promuovere le energie rinnovabili e l’efficienza energetica attraverso la mappatura di esempi reali con le relative informazioni locali, nelle vicinanze di chiunque”. Le potenzialità sono notevoli: è un modo di riconoscersi, incontrarsi, ritrovare i propri desideri e le piccole realizzazioni quotidiane, i piccoli risultati del proprio lavoro su una mappa geografica.

Attraverso la visualizzazione tipo GIS di casi di realizzazioni, ma anche di riferimenti e centri per la consulenza e la progettazione, Repowermap può farci sentire parte di una comunità estesa oltre la propria esperienza sociale e lavorativa di ogni giorno.



AAA UNO STRUMENTO INTERATTIVO PER L’UTENTE
Nel sito di Repowermap è possibile anzitutto esplorare l’assetto delle rinnovabili in un determinato ambito geografico, seguendo le prerogative di googlemap (riquadro principale) e selezionando i siti di interesse (menù a destra). Non solo da un punto di vista di mercato, ovviamente, ma anche per localizzare su mappa siti di produzione e impianti da visitare o da prendere ad esempio.

Importante è anche la selezione di alcuni progetti presentati dal sito come
esempi significativi, che possono costituire motivo di aggiornamento per gli esperti del settore.

repowermap-mappatura-rinnovabili-b

In un riquadro in basso a destra inoltre è possibile
diventare parte attiva del progetto, attraverso l’inserimento di elementi interattivi sulla mappa.
Si può infatti inserire un impianto esistente o uno in progettazione, oppure segnalare dei punti di informazione, facilitazione, o provvisione dei servizi utili ad una corretta progettazione ed installazione.

Nel primo caso, per entrare a far parte della rete degli impianti di produzione, del cosiddetto popolo della rinnovabili, e
fare da esempio per altri soggetti alla ricerca di conferme o rassicurazioni, nel secondo caso per mettere a disposizione i propri servizi commerciali, siano essi di consulenza, di installazione o di fornitura, in pratica farsi un po’ di pubblicità gratuita in modo non invasivo.

Comparirà un segnalino, accanto ad altri precedentemente inseriti, cliccando sul quale è possibile aprire una piccola scheda informativa con i riferimenti essenziali o i dati dell’impianto.

repowermap-mappatura-rinnovabili-c


Completano il sito altre pagine: la
pagina dei partner, ovvero i paesi che hanno aderito all’iniziativa e che dunque sono “mappati” assieme ai riferimenti a livello europeo del progetto, ed un’altra pagina molto chiara e diretta con la spiegazione degli impianti e degli altri servizi mappati, al fine di esplicitare il significato di tutti i simboli grafici che compaiono all’interno della rappresentazione.

Una delle caratteristiche notevoli dello strumento è in effetti che
non è necessario essere dei guru delle rinnovabili o del risparmio energetico per scorrere le schermate  interattive o per inserire la propria bandierina.



AAA UNO STRUMENTO DI CRESCITA PER IL SETTORE
Per alcune aziende ovviamente un impianto con fonti rinnovabili o un intervento di risparmio energetico è essenzialmente una voce di bilancio, una occasione di business ed un  numero per le statistiche, ma per un nucleo familiare o una piccola azienda che comincia a scommettere nel settore le proprie competenze e ridotti capitali iniziali, ogni intervento diventa motivo di orgoglio, segno di un parziale traguardo, riscontro del cammino percorso, soprattutto in periodi di confusione politica e crisi economica, come quello attuale nel nostro paese.

Ritrovarsi parte di un tessuto geografico fitto ed ampio, di un gruppo grande di persone che crede nelle stesse soluzioni per lo sviluppo e
condivide gli stessi obiettivi, investendo parte delle proprie sostanze, può decisamente risollevare la giornata, oltre che creare occasioni di scambio di informazioni, condivisione di best practices, diffusione di metodologie e soluzioni innovative, condivisione di investimenti e progetti.

Per certi versi Repowermap diventa uno strumento per
orientare il mercato in modo più cooperativo che competitivo, conferendo a questo settore, penalizzato dalle piccole dimensioni degli investimenti e dagli scarsi ricavi relativi all’utilizzo delle materie prime e alla vendita del prodotto finale, un rafforzamento in termini di coesione.

Leggi anche:
Il biocombustibile viene utilizzato per utilizzare energia in maniera indiretta partendo dalle biomasse: grano, mais, canna da zucchero, ecc. La
Si sente spesso parlare di città verdi (green cities) a proposito di sondaggi e ricerche. Ma cosa vuol dire città verde e quando viene definita
Legambiente ha presentato l’edizione 2014 del rapporto “Tutti in classe A”, che offre una radiografia energetica sul patrimonio edilizio it
L’agenzia creativa spagnola Lola-Madrid ha progettato e realizzato biciclette upcycled come nessun altro: Bicycled . Ciascuna parte d
Il mondo dell’energia risulta spesso ostile a chi non è del settore. Anche leggere una bolletta ed effettuare l’autolettura possono risultar
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti trovi su Architettura Ecosostenibile Curiosità varie Repowermap: la mappa del popolo delle rinnovabili

Iscriviti e riceverai un omaggio!

Scrivi per Architettura Ecosostenibile!

hansgrohe-teaser

Axor Hansgrohe produce il primo miscelatore che consuma solo...

Il miscelatore Axor Starck Organic stabilisce un nuovo standard di consumo a 3,5 litri al minuto grazie al particolare diffusore: una vera e propria micro-doccia con 90 ugelli capaci di dare corpo e piacevolezza anche a un flusso d'acqua minimo.

In evidenza turismo sostenibile

In evidenza Materiali sostenibili

Il diario del progetto italiano Rhome for DenCity per il Solar Decathlon 2014

Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Arup su ArchitetturaEcosostenibile.it
Shigeru Ban su ArchitetturaEcosostenibile.it
Renzo Piano su ArchitetturaEcosostenibile.it
Banner


In evidenza Architettura Sostenibile

In evidenza Architettura Sostenibile

Interni di Architetture sostenibili


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Social Life

Architettura Ecosostenibile su Google Plus Architettura Ecosostenibile su Facebook Architettura Ecosostenibile su Twitter Architettura Ecosostenibile su LinkedIn

 

I volantini online non emettono Co2