Cor Building: l’edificio con i buchi che produce energia

Progettista

Miami, Chad Oppenheim, Cor Building

Santo cielo! Così nello slang inglese si tradurrebbe la parola “Cor”: un’espressione di sorpresa racchiusa nel nome dell’edificio. Non credo sia volontaria ma calza a pennello perché è proprio stupore l’emozione che suscita questo bel progetto ecosostenibile per Miami.

Chad Oppenheim dello studio “Oppenheim architecture + design” è l’architetto che, con la consulenza ambientale di Buro Happold e quella strutturale di Ysreal Seinuk ha ideato questa torre ecosostenibile in cui architettura, ingegneria ed ecologia trovano il loro punto di incontro.

Il Cor Building, che lo stesso progettista ha definito l’edificio del futuro, sorgerà a Miami e, nei suoi 25 piani (122 metri di altezza circa), ospiterà uffici, residenze e negozi.

Il grattacielo è in grado di produrre l’energia di cui necessita per il suo funzionamento attraverso turbine eoliche, pannelli solari per la produzione di acqua calda e pannelli fotovoltaici che saranno posti nella parte più alta dell’edificio, integrati con il particolare disegno scelto per l’involucro, studiato in modo da garantire il completo isolamento termico.

Tutto ciò, insieme al ricorso a materiali riciclati (vetro riciclato per le pavimentazioni) e naturali (bambù utilizzato per i rivestimenti dei corridoi), rende il Cor Building un edificio ecosostenibile.

Visita il sito dello studio di progettazione Oppenheim architecture + design

Ti propongo anche il sito di Buro Happold, impegnato nella ricerca di soluzioni per l’ingegneria ecosostenibile.

Immagini

Qui invece puoi trovare qualche altra foto