• scritto da Redazione
  • categoria Nel Mondo
  • 4.298 letture

I 10 migliori progetti di bioarchitettura del 2013

wooden-skyscraper-svezia-a

Il 2013 sta per finire ed è tempo di resoconti. Vi proponiamo quindi una serie dei migliori progetti di bioarchitettura pubblicati su Architettura Ecosostenibile nell’ultimo anno. Sono i più letti, i più innovativi e validi, quelli che sono piaciuti di più ai nostri fan e hanno riscosso più successo sui social. Architetti, lasciatevi ispirare e iniziate a pensare ai buoni propositi per l’anno nuovo!

IL PIU’ ALTO GRATTACIELO IN LEGNO E’ WOODEN SKYSCRAPER

Sarà realizzato a Stoccolma il grattacielo che spicca per i suoi trentaquattro piani di altezza, tutti in legno. Modificherà lo skyline della capitale svedese e si prepara a diventarne il simbolo. La Svezia non è nuova ad investimenti sul legno: c’è una grande sensibilità dell’intero Paese per l’efficienza energetica e la sostenibilità ambientale. È la prima volta però che, con il legno, si va così in alto!

AAA

“LA CASA VERDE CO2.0” IL PRIMO POLO PRODUTTIVO DI BIOEDILIZIA IN ITALIA

Il progetto, vincitore delSustainability International Forum,si è contraddistinto per l’impiego di materie prime naturali a Km 0 ed esenti dai derivati del petrolio. L’obiettivo era quello di realizzare una casa “abitabile” ecosostenibile: terre crude, argille, sabbie selezionate, lana di pecora sarda, cenere dolce, gusci d’uova, erbe infestanti e paglia,sottolavorazioni di latte, olio di oliva, sale e olio di mare, frutta, verdura e altro ancora.
Leggi anche un altro articolo sulla casa verde CO2.0

casa-verde-sardegna-b

AAA

L’ALBERGO COSTRUITO SULLE ROVINE DEL CASTELLO REALE VINCE IL RIBA STIRLING PRIZE 2013

Un progetto audace salva il destino del Castello di Astley, eccezionale rovina del XII secolo. Il restauro architettonico vale agli architetti Witherford Watson Mann il prestigioso RIBA Stirling Prize 2013. Nel progetto, l’architettura storica si intreccia a quella contemporanea senza brutali imposizioni.

castello-stirling-prize-a

AAA

IL PADIGLIONE 2013 DI SOU FUJIMOTO PER LA SERPENTINE GALLERY

Il paesaggio naturale di Hyde Park a Londra si mescola a quello artificiale dell’opera del giovane giapponese Sou Fujimoto che, per il tredicesimo padiglione della Serpentine Gallery, ha ideato una sorta di nuvola bianca in cui barre metalliche orizzontali e verticali si intrecciano a diventare scalini, sedute, aree relax.

serpentine-gallery-pavillon-a

AAA

MUSEO DELLE SCIENZE DI TRENTO FIRMATO RENZO PIANO

È stato inaugurato a luglio di quest’anno il museo MUSE, progettato da Renzo Piano. Negli spazi espositivi, da percorrere dal basso verso l’alto, sono esplorati argomenti quali natura, scienza e tecnologia, nonché analizzati problemi etici e sociali. Un’intera sezione è dedicata al rapporto tra uomo ed energia.

muse-renzo-piano-f

AAA

ANDARE A SCUOLA NONOSTANTE LE PIOGGE IN BANGLADESH GRAZIE ALLE SCUOLE GALLEGGIANTI

Le piogge monsoniche creano grandi disagi alla popolazione del Bangladesh impedendo l’accesso ai bambini alle scuole per diversi mesi all’anno. Quello delle scuole solari galleggianti è un progetto solidale che consente ad adulti e bambini di frequentare i corsi anche quando i piogge monsoniche flagellano le vie di comunicazione.

scuola-galleggiante-bangladesh-c

AAA

VIVERE IN UNA CASA COMFORTEVOLE, EFFICIENTE E TRASPORTABILE: IL LIVING BOX

Il Living Box è un prototipo di abitazione trasportabile a bassissimo consumo di energia. Case confortevoli e ad un prezzo accessibile non sono diffusissime sul mercato. Spesso l’estetica ha la meglio sull’efficienza energetica. Living Box (scatola abitabile) coniuga tutte queste esigenze e può essere adattato a campus universitario tanto quanto a villaggio turistico.

living-box-casa-a

AAA

COSTRUZIONI IN CARTONE: LA CATTEDRALE DI SHIGERU BAN

Tubi di cartone come materiale strutturale per l’architettura. È così che opera prevalentemente Shigeru Ban, architetto giapponese ormai noto in tutto il mondo per progetti originali, in cui carta e cartone sostituiscono cemento armato, acciaio o legno. La cattedrale in oggetto nasce per sostituire quella neogotica distrutta da un terremoto che nel 2011 ha flagellato la città di Christchurch, in Nuova Zelanda.

cattedrale-cartone-shigeru-ban-a

AAA

ARCHITETTURA DI PAGLIA: AMPLIARE UN’ABITAZIONE CON MATERIALI A KM ZERO

Struttura in legno d’abete, copertura in legno lamellare, paglia per le tamponature, intonaci in terra e acqua. I materiali sono tutti a km0 (la paglia proviene da un campo che si trova a soli 3 km dal luogo in cui sorge l’abitazione). L’ampliamento di questa casa non poteva essere più naturale di così!

abitazione-paglia-umbria-a

AAA

AGRICOLTURA URBANA IN UN EDIFICIO PER UFFICI DI TOKYO

Negli uffici di un’azienda giapponese, la solita mensa è stata sostituita da qualcosa di più innovativo, salutare ed educativo. Dall’esigenza di un riavvicinamento alla natura nasce l’idea di offrire ai propri dipendenti la possibilità di “coltivarsi il proprio pasto”. Il vecchio edificio sede aziendale viene allora ristrutturato e riadattato secondo i principi delle Urban Farm.

fattoria-urbana-tokyo-g