Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.

Ti trovi su Architettura Ecosostenibile Architettura In Italia Sostenibilità a Caserta col quartiere The Sustainable Neighborhood

Sostenibilità a Caserta col quartiere The Sustainable Neighborhood

Sustainable-neighborhood-quartiere-casertaItaliani all’estero tornano in Italia. E’ il caso di Andrea Salvini, architetto italiano operante a New York, che ha progettato “The Sustainable Neighborhood”: un insediamento tutto sostenibile per la città di Caserta. Il progetto, che impiegherà quasi cinque ettari di territorio, prevede la realizzazione di un quartiere di tredici fabbricati, ognuno di 5 piani, a destinazione mista residenziale e commerciale, pronti a rispondere alle esigenze dei cittadini.

Tutti simili nell’impianto architettonico, gli edifici del “The Sustainable Neighborhood”, circondati da giardini, si pongono come una continuazione del verde che li attornia. Sul lato corto di ognuno di loro, infatti, è stato progettato un giardino verticale che, come nel Quai Branly di Jean Nouvel, vuole restituire all’ambiente lo spazio verde che gli è stato sottratto dalla costruzione del fabbricato.

L’architetto Salvini si è servito di brisoleil e balconi per la riduzione dell’irraggiamento nei mesi estivi. I brisoleil, in particolare, sono regolabili e, variando le esigenze dei singoli occupanti, conferiscono agli edifici aspetti sempre mutevoli. Gli edifici sono stati progettati per gravare il meno possibile sull’ambiente e questo proposito è stato perseguito studiando la posizione del sole e l’inclinazione dei suoi raggi durante il corso dell’anno per un orientamento ottimale dei fabbricati.

L’obiettivo è quello di potenziare il comportamento passivo dell’edificio attraverso espedienti diversi come la ventilazione naturale, che si attua sfruttando come camino la tromba delle scale, il riciclo delle acque grigie e la coibentazione degli edifici, migliorata dalla presenza delle pareti verdi.

Progetto Maggiori informazioni sul progetto dell’architetto Salvini

Leggi anche:
A fianco all’antica cinta muraria, percorrendo contrà Misericordia a Vicenza si arriva a casa Ceschi. Dalla stradina stretta, appare un fabbri
A Milano, in una zona periferica nei pressi del quartiere San Siro, sta nascendo un importante esempio di Social Housing tutto italiano, che pren
La prima social street d’Italia è a Bologna, precisamente in via Fondazza, una strada del borgo antico, con 91 numeri civici. Con il termine s
L’Aquila è una città che a distanza di cinque anni vive ancora le conseguenze del sisma che la colpì ma l’iniziativa di un grupp
Nel territorio dove un tempo si produceva il Retico, un vino servito alla corte dell’imperatore e celebrato da scrittori come Plinio e Virgilio
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Ti trovi su Architettura Ecosostenibile Architettura In Italia Sostenibilità a Caserta col quartiere The Sustainable Neighborhood

Iscriviti e riceverai un omaggio!

Scrivi per Architettura Ecosostenibile!

hansgrohe-teaser

Axor Hansgrohe produce il primo miscelatore che consuma solo...

Il miscelatore Axor Starck Organic stabilisce un nuovo standard di consumo a 3,5 litri al minuto grazie al particolare diffusore: una vera e propria micro-doccia con 90 ugelli capaci di dare corpo e piacevolezza anche a un flusso d'acqua minimo.

In evidenza Mobilita' sostenibile

In evidenza Materiali sostenibili

Il diario del progetto italiano Rhome for DenCity per il Solar Decathlon 2014

Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Arup su ArchitetturaEcosostenibile.it
Shigeru Ban su ArchitetturaEcosostenibile.it
Renzo Piano su ArchitetturaEcosostenibile.it
Banner

In evidenza Architettura Sostenibile

In evidenza Architettura Sostenibile

Interni di Architetture sostenibili


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Social Life

Architettura Ecosostenibile su Google Plus Architettura Ecosostenibile su Facebook Architettura Ecosostenibile su Twitter Architettura Ecosostenibile su LinkedIn

 

I volantini online non emettono Co2