Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.

Centro polifunzionale di comunità in un piccolo villaggio rurale di 500 abitanti

centro-comunità-danimarca-a

Grazie alla massiccia unità, al duro lavoro, all’aiuto volontario reciproco ed alla stretta collaborazione, la comunità di Fjelstervang, un piccolo villaggio rurale di 500 abitanti in Danimarca, è riuscita a realizzare un centro polifunzionale semi-ricreativo all’aperto, a tempo di record. All’interno della campagna “Byg det op” (Build it up)
, Fjelstervang ha ora realizzato un hub di comunità che può essere utilizzato per

 

Abitare temporaneo: alloggi a basso costo per studenti ad Amsterdam

alloggi-studenti-amsterdam-a

Tra le nazioni, in Europa, più sensibili al problema della temporaneità nella produzione edilizia, figura certamente l'Olanda, paese in cui i valori ambientali sono stabilmente incorporati nel sistema urbanistico, tra i più efficiente al mondo. Negli ultimi dieci anni sono stati realizzati alcuni interventi edilizi che adottano unità abitative ricavate da container o da strutture modulari temporanee; edifici, come quelli di Amsterdam, con alloggi che

 

Ville Rose, o Tolosa: la città che prende il nome dal colore dei suoi edifici in mattoni

progetti-tolosa-a

In Francia l’attenzione per l’Architecture Durable (architettura sostenibile) è sempre massima sia per gli edifici di nuova costruzione che per gli interventi di restauro. Molte sono le normative di riferimento cui i professionisti del settore devono attenersi per
garantire una qualità del costruito ottimale sia da un punto di vista energetico che abitativo. Il sud, in particolare, è in pieno sviluppo per ciò che riguarda questo tema. Toulouse

 

Il nuovo waterfront di Oslo all’interno del Barcode masterplan

waterfront-oslo-uffici-b

Inaugurata a gennaio su progetto del gruppo Snøhetta, la sede norvegese della società di servizi Deloitte si sviluppa a partire dalle linee guida del Bjørvika Barcode, il masterplan del 2003 pensato per riqualificare un’ex area portuale in stato di degrado . Il nuovo waterfront trasforma l’area in un quartiere moderno e sostenibile, nuovo polo di attrazione culturale e sociale di Oslo, e rimette in relazione la città storica con il paesaggio dei fiordi, parte

 

Quando la casa è un monolite sospeso sul fiume

monolite-fiume-portogallo-a

Casa Gerês è stata realizzata nel 2006 a nord del Portogallo dagli architetti Graça Correia e Roberto Ragazzi per esprimere come idea di base la stretta relazione tra uomo e natura. I committenti sono una coppia appassionata di sci nautico su fiume da circa vent’anni. La loro richiesta nasce dall’esigenza di possedere una seconda casa dove trascorrere i fine settimana nei pressi del fiume Cavado, zona fortemente ambita dai

 

Nuova vita per una ex-lavanderia a secco: diventa una casa a patio

lavanderia-casa-patio-a

Tra le strade di Barcellona – Spagna – nel quartiere Garcia
l’architetto Carles Enrich è riuscito a convertire una lavanderia a secco da anni abbandonata in casa a patio per una giovane famiglia. Il progetto dimostra come in uno spazio all’apparenza angusto e senza possibilità di recupero possa realizzarsi il miracolo e accogliere nuovamente la vita quotidiana al suo interno con un linguaggio attuale nel pieno rispetto

 

Architettura per disabili. Comfort e qualità sono nei dettagli

abitazione-disabili-belgio-a

Avere una casa di qualità deve essere un’opportunità per tutti. L’appartamento progettato da CT Architects parte da uno spazio-deposito di un condominio che è stato trasformato in una confortevole abitazione per una persona in sedia a rotelle. Gli ambienti per disabili sono stati disegnati fin nei minimi dettagli: anche gli arredi sono stati pensati per essere agevolmente utilizzati da chi li abita. L’architetto Nick Ceulemans ha deciso di

 

Riconversione dei manufatti in disuso: la casa nell’ex serbatoio idrico

torre-acqua-riconversione-a

Il recupero delle opere architettoniche in disuso
sta diventando una soluzione sempre più comune per soddisfare la voglia di una casa al di sopra delle righe senza occupare, al contempo, territori ancora non aggrediti dall’urbanizzazione. Lo studio Bham Design ha ridato vita ad un’importante esempio di riconversione di un ex serbatoio idrico situato nel villaggio di Steenokkerzeel, in Belgio, alle porte di Bruxelles. Il torrino

 

Gli stadi per le Olimpiadi invernali di Sochi

stadi-olimpiadi-sochi-a

Si sono appena concluse le Olimpiadi invernali a Sochi e oltre alle dirette delle gare, alle premiazioni e alle relazioni dei commentatori, abbiamo visto trasmesse in televisione tante belle immagini delle strutture che hanno ospitato l’evento. I giochi invernali di Sochi 2014 si sono svolti in 11 sedi differenti, localizzate in due zone distanti della città, una vicina alla costa e una nella parte montana. Molte delle strutture sono state realizzate ad hoc

 

Uffici nell’ex fabbrica siderurgica: sperimentazioni di riuso urbano

uffici-fabbrica-rotterdam-a

Lo studio Ettore Hoogstad Architecten (EHA) ha sviluppato un interessante progetto per uno
spazio ufficio all’interno di un ex impianto siderurgico. L'impresa olandese di ingegneria IMd, che ha collaborato in altri progetti con EHA, ha commissionato allo studio di architetti la riqualificazione funzionale di una fabbrica con un’imponente struttura in acciaio sul lato del fiume Maas, a Rotterdam, cogliendo l’opportunità di intervenire

 

Il nuovo volto green di Mosca: infrastrutture come paesaggi urbani

infrastrutture-green-mosca-a

Nell’era dell’ipermodernità le reti digitali ci hanno in parte liberati dalle ormai obsolete servitù date dalla necessità di un accesso fisico: cui le infrastrutture possono diventare “slow” 
e, combinandosi con quelle tradizionali, “fisiche”, possono portare ad una riorganizzazione complessiva del territorio.  La trasformazione in spazi della stanzialità, dello stare e dell’incontro, e non solo del transito, non è

 
Pagina 2 di 22

Iscriviti e riceverai un omaggio!

Scrivi per Architettura Ecosostenibile!

hansgrohe-teaser

Axor Hansgrohe produce il primo miscelatore che consuma solo...

Il miscelatore Axor Starck Organic stabilisce un nuovo standard di consumo a 3,5 litri al minuto grazie al particolare diffusore: una vera e propria micro-doccia con 90 ugelli capaci di dare corpo e piacevolezza anche a un flusso d'acqua minimo.

In evidenza Mobilita' sostenibile

In evidenza Materiali sostenibili

Il diario del progetto italiano Rhome for DenCity per il Solar Decathlon 2014

Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Arup su ArchitetturaEcosostenibile.it
Shigeru Ban su ArchitetturaEcosostenibile.it
Renzo Piano su ArchitetturaEcosostenibile.it
Banner

In evidenza Architettura Sostenibile

In evidenza Architettura Sostenibile

Interni di Architetture sostenibili


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Social Life

Architettura Ecosostenibile su Google Plus Architettura Ecosostenibile su Facebook Architettura Ecosostenibile su Twitter Architettura Ecosostenibile su LinkedIn

 

I volantini online non emettono Co2