Architettura ed Ecosostenibilità: Bioarchitettura per la riduzione dei consumi energetici.

Il progetto del tetto giardino. Suggerimenti e consigli per soluzioni sostenibili

Progetto-tetto-giardino-aSappiamo già quanto sia importante recuperare spazi verdi nelle zone fortemente urbanizzate e inquinate, per i molti benefici che ne derivano. In bioarchitettura si utilizza da tempo la strategia sostenibile del tetto giardino per ovviare a tutta una serie di inconvenienti e sprechi. I principali vantaggi del tetto giardino, infatti, sono strettamente collegati alla necessità di riduzione del fabbisogno energetico e delle emissioni di

 

Restauro architettonico sostenibile con la criosabbiatura

Restauro-architettonico-criosabbiatura-aIntervenire sull’edilizia monumentale in modo efficiente ed efficace significa saper scegliere le tecnologie che minimizzino il rischio di alterazioni irreversibili delle superfici pregiate ma soprattutto che abbiano un basso impatto sulla salute del restauratore e sull’ambiente naturale. Proponiamo i risultati di un progetto di cooperazione internazionale sull’applicazione della criosabbiatura nel restauro architettonico ecosostenibile.

 

Audit energetico per la riqualificazione energetica degli edifici esistenti

Audit-energeticoLa necessità sempre più urgente di recupero del patrimonio edilizio esistente, del quale il 65% ha più di 30 anni, comporta uno studio accurato preliminare per non sprecare preziose risorse in tempo di crisi. La via auspicabile per i prossimi anni è far coincidere gli interventi per un necessario risanamento edilizio con quelli per la riqualificazione energetica. Intervenire nella riqualificazione energetica in presenza di uno

 

Dry ice blasting technology, o criosabbiatura: quando la CO2 diventa una risorsa

Criosabbiatura-aL’anidride carbonica (CO2) è additata come uno dei principali gas responsabili del cosiddetto “effetto serra”. E se la captassimo, come sottoprodotto derivato da numerosi processi industriali, e la sfruttassimo con profitto e in modo ecosostenibile? La tecnologia dry ice blasting -conosciuta come criosabbiatura, o anche sabbiatura criogenica- sfrutta le proprietà di questo gas allo stato solido per pulire diversi tipi di materiali

 

Elogio dell’architettura low-tech

Elogio-architettura-low-tech-aLe difficoltà dell'economia mondiale hanno generato una condizione nuova: quando è necessario ridurre i costi la semplicità diventa interessante e attraente, e l’architettura non fa eccezione. E in piena crisi economica si scopre come l’architettura sostenibile non significhi per forza architettura high-tech (dai costi altrettanto “high”), quanto piuttosto l’opposto: un sano recupero delle tecnologie più semplici e low-tech

 

Biogas da alghe: la nuova frontiera della sostenibilità

Biogas-alghe-aDa ormai un lustro assistiamo ad una vera esplosione di progetti nei quali si decanta una fantomatica capacità delle microalghe per pulire l’aria delle città come elemento vivo delle facciate degli edifici, o per produrre del biodiesel “ecologico”. Abbiamo già sfatato il mito delle facciate mangia-smog proposte da tanti architetti -famosi e in cerca di fama- mito che viene amplificato dalla web e dal copia-incolla talvolta senza criterio

 

La moda delle alghe: parlano gli esperti

Moda-alghe-aNell’articolo sulle leggende che circolano in internet sulle presunte straordinarie capacità delle microalghe come biofiltro da applicare in architettura  (Alghe in architettura, i fotobioreattori e le leggende urbane), è stato spiegato perché il loro impiego come componente vivo per la costruzione di facciate sia più vicino alla fantascienza che alla realtà. Di seguito un'intervista al prof. Kevin J.Flynn, del Institute of

 

Come progettare una casa passiva nel Mediterraneo

Casa-passiva-mediterraneoIl sistema “casa passiva” può essere definito come un’insieme di criteri progettuali, tecnici e formali, volti alla realizzazione di un edificio nel quale i consumi energetici siano “quasi pari a zero”; questo concetto nasce e si sviluppa negli ultimi vent’anni, a seguito di un sempre maggiore aumento del consumo di energia nelle abitazioni oltre che negli uffici, con l’utilizzo degli impianti di riscaldamento d’inverno e di raffrescamento d’estate;

 

Come ridurre i rischi per la salute negli edifici insalubri

Rischi-salute-bisLe conseguenze sulla salute dovute all’inadeguatezza delle condizioni abitative, non possono essere ignorate giacché incidono negativamente sulla collettività in termini di assistenza sanitaria e diminuzione della produttività. Lo dimostra il rapporto Environmental burden of disease associated with inadeguate housing (EDB), pur non essendo esaustivo. Vediamo quali criteri hanno adottato i ricercatori per determinare i

 

Rischi per la salute negli edifici insalubri. Perché risparmio energetico non significa comfort ambientale

Rischi-salute-aIl rapporto Environmental burden of disease associated with inadeguate housing (EDB) -rischi per la salute associati ad edifici insalubri- pubblicato nel 2011 dal World Health Organization (WHO) - l’organizzazione mondiale della sanità dell’ONU- è un invito a riflettere sull’importanza del benessere ambientale, molto spesso disatteso, per varie ragioni,  anche in edifici energeticamente certificati entro i limiti di legge.

 

Architettura eolica: l’integrazione negli edifici contemporanei

Architettura-eolicaNell’evoluzione delle rinnovabili trova uno spazio sempre più ampio l’eolico, in cui la produzione di energia pulita ricavata dal vento trova declinazioni architettoniche via via più significative, anche se non ancora diffuse come il fotovoltaico o il solare termico. Sfruttando impianti principalmente di tipo minieolico o microeolico, a seconda delle dimensioni e della potenza prodotta, i primi con produzione inferiore ai 20 kW, i secondi fino a

 
Pagina 6 di 21

Iscriviti e riceverai un omaggio!

Scrivi per Architettura Ecosostenibile!

hansgrohe-teaser

Axor Hansgrohe produce il primo miscelatore che consuma solo...

Il miscelatore Axor Starck Organic stabilisce un nuovo standard di consumo a 3,5 litri al minuto grazie al particolare diffusore: una vera e propria micro-doccia con 90 ugelli capaci di dare corpo e piacevolezza anche a un flusso d'acqua minimo.

In evidenza Mobilita' sostenibile

In evidenza Materiali sostenibili

Il diario del progetto italiano Rhome for DenCity per il Solar Decathlon 2014

Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Foster su ArchitetturaEcosostenibile.it
Arup su ArchitetturaEcosostenibile.it
Shigeru Ban su ArchitetturaEcosostenibile.it
Renzo Piano su ArchitetturaEcosostenibile.it
Banner

In evidenza Architettura Sostenibile

In evidenza Architettura Sostenibile

Interni di Architetture sostenibili


Aggiornati via email

Ricevi gratuitamente i nostri articoli
Inserisci la tua email

Social Life

Architettura Ecosostenibile su Google Plus Architettura Ecosostenibile su Facebook Architettura Ecosostenibile su Twitter Architettura Ecosostenibile su LinkedIn

 

I volantini online non emettono Co2